Crea sito

I bambini e la frutta come renderla più gradita

ALCUNI SEMPLICI TRUCCHI RIGUARDANTI LA FRUTTA

La frutta è uno degli alimenti più importanti per la crescita di un bambino, grazie al suo alto contenuto di vitamine è molto importante che sia sempre presente all’interno della sua dieta. Purtroppo però non sempre questo alimento è gradito ai bambini, vuoi per un motivo, vuoi per un altro, spesso la frutta non riscuote il successo che invece merita.

frutta

Teniamo presente che la struttura molecolare della frutta è completamente differente dagli altri cibi, così come il gusto e il sapore che lascia in bocca. Nel caso della frutta non matura il gusto addirittura si trasforma in qualcosa di acido quindi poco gradito. Per tutti questi motivi possiamo trovarci davanti ad un netto rifiuto da parte del nostro bambino anche solo di assaggiare un determinato frutto.

Ma davanti a questi rifiuti noi non possiamo certo scoraggiarsi e quindi desistere, anzi a questo punto si rende utile invece mettere in campo alcuni trucchi che con il tempo possono portare il bambino ad apprezzare questo importante alimento.

  • Prima di tutto è necessario che quando ci rechiamo a comprare la frutta, scegliamo sempre la più matura. I frutti maturi sono decisamente più dolci di quelli leggermente acerbi e gli zuccheri in essi contenuti risultano essere più digeribili anche dai bambini più piccoli.
  • Acquistiamo solo ed esclusivamente frutta di stagione possibilmente proveniente da coltivazioni biologiche. E’ inoltre buona norma lavare la frutta in modo molto accurato prima di servirla al bambino.
  • Servire sempre la frutta a temperatura ambiente. Mai fare l’errore di prendere la frutta fuori dal frigorifero e sottoporla immediatamente al bambino, in questo caso oltre ad essere fredda, anche il gusto è distorto risultando notevolmente più aspro e poco gradito. Prendiamo l’abitudine quindi di togliere la frutta dal frigorifero almeno due ore prima che venga consumata e nel caso in cui questo passaggio venisse dimenticato, niente paura basta prendere un piccolo tegame, riempirlo con acqua e farla scaldare sul fuoco. Non appena questa entra in ebollizione, andiamo ad immergere il frutto per qualche istante facendolo così riscaldare.
  • Per essere digerita bene la frutta deve essere masticata in modo molto accurato, altrimenti rischia di rimanere sullo stomaco e provocare problemi alla digestione. Purtroppo i neonati e i bambini piccoli non sono ancora in grado di padroneggiare in questo senso, quindi può essere necessario frullare la frutta o quanto meno schiacciarla con i rebbi della forchetta fino a ridurla in un composto morbido e omogeneo. Attenzione però che a contatto con l’aria le vitamine contenute nella frutta posso deteriorarsi e perdere le loro preziose proprietà, dobbiamo quindi avere l’avvertenza di preparare la frutta e somministrarla al piccolo immediatamente.
  • Mescolare due tipologie di frutta insieme. Per rendere il sapore di alcuni frutti più graditi al palato non sempre è necessario arrivare ad aggiungere dolcificanti come lo zucchero, il miele o lo sciroppo d’acero, a volte può essere sufficiente mescolare insieme la frutta. Prendiamo ad esempio mezza mela, tritiamo la polpa fino a renderla morbida ed omogenea, facciamo la stessa cosa con mezza pera, mescoliamo il tutto e somministriamo il composto al piccolo.