La prova costume post parto

Stasera ho voglia di scrivere, i bambini dormono e mio marito è uscito a vedere la partita. C’è silenzio in casa, è musica per le mie orecchie! Ci sono solo io e i miei pensieri, ma un pensiero più di tutti mi assilla da qualche giorno: La prova costume! Mancano due settimane alla nostra vacanza al mare e sono ancora convinta che riuscirò a perdere un paio di kg prima della fatidica prova! Cerco di mantenere una buona alimentazione e la sera faccio qualche esercizio, ma poi in serate come queste, quando nessuno mi vede, sono capace di finire una tavoletta di cioccolato da sola!

Penso, ” ho due figli, sono giustificata” si vero, ma non è che siccome ho due figli i bikini si inteneriscono e fanno di tutto per starmi bene… la verità è che non metterò mai più il bikini del mio viaggio di nozze. Ma non lo butto, non lo metto in cantina, no, lo provo tutte le sante volte che sto per partire, sperando nel miracolo. Il bello è che ci credo anche, parto super positiva.. Ma poi, davanti alla mia immagine riflessa nello specchio torno alla realtà dei fatti , ovvero, tette mosce e pancia molle. Lo tolgo alla velocità della luce e mi consolo con qualche schifezza!

Io ammiro e invido le donne /mamme che sene fregano della cellulite o dei kg di troppo , ammiro e invidio pure quelle che si fanno il mazzo in palestra, e odio quelle magre di costituzione, che senza alcun sforzo tornano alla forma perfetta dopo le gravidanze , e magari mangiano pure più di me! Totale ingiustizia! ( mi dispiace mamme magre ma sono sincera, non è giusto!) . Il problema è, che anzi che scrivere della prova costume delle mamme e lamentarmi, dovrei semplicemente mangiare meno e correre di più! Ma io NON ho voglia! I bambini mi fanno correre abbastanza e io sono una buona forchetta, mi piace mangiare ! Non sono obesa o particolarmente in sovrappeso, ma mi mancano sempre quei 4/5 kg per arrivare al mio amato bikini da viaggio di nozze!

Stasera voglio dare un conforto a chi quest’estate dovrà affrontare la prova costume post parto, con questo leggero e ironico racconto della mia esperienza ,spero di strapparvi un sorriso !

La mia prova costume post parto

prova c 2

Giorgia è nata a giugno , quell’anno faceva particolarmente caldo, avevo esattamente ancora 20 kg da perdere! Inizialmente il fisico e la pancia molliccia erano l’ultimo dei miei pensieri, esisteva solo la mia bambina . Non davo peso a quel che mi mettevo, cercavo solo di coprire con vestiti lunghi e larghi . Il primo mese non è stato un problema , poi mi sono trasferita, e inizialmente abitavo in albergo. Mio marito di mestiere fa il calciatore , quindi facciamo una vita da nomadi e cambiamo spesso casa ( ne parlo qui: Mamma con la valigia sempre pronta) . A differenza di quel che si pensa delle mogli dei calciatori, la maggior parte delle “wags” che ho conosciuto in 15 anni sono ragazze normalissime come me, ma per ogni squadra c’e sempre una strafiga … Una che incarna esattamente quello che si pensa delle mogli dei calciatori . E figurati se la spilungona dal culo perfetto non soggiornava nel mio stesso albergo. Un pomeriggio decido di andare in piscina con la mia piccola di 2 mesi, con me c’era una mia amica, anche lei in albergo per seguire il compagno. Stendo la salvietta sul lettino , trovo il coraggio per spogliarmi , mi sdraio e inizio a passarmi la crema sul corpo chiacchierando con la mia amica. Proprio mentre iniziavo a pensare che non era poi così tragica la situazione in bikini, nonostante il fisico post parto ecco spuntare la spilungona. Shorts che più short non si puó, canotta bianca e capelli perfettamente ondulati nonostante il caldo. Io e Martina ( la mia amica) non parliamo più, la fissiamo in cerca di un solo piccolo difetto. … Ma niente. Inizia a spogliarsi e mi si gela il sangue, non solo la ragazza era perfetta ma aveva il mio stesso costume! Ok voglio sparire! Avete presente le foto del prima e dopo di diete tragiche o di quei attrezzi fitness che vendono in tv? Ecco io ero il prima e lei il dopo. Decido di entrare in piscina, mi avvicino alle scalette camminando come una cretina sulle punte e usando Giorgia per coprirmi la pancia. Finalmente in acqua mi sento più a mio agio e mi perdo a giocare con la mia bambina. E proprio guardando la mia cucciola mi sono resa conto che tutta questa preoccupazione per il mio fisico era inutile, la spilungona non aveva figli (sono sicura che se ne avesse sarebbe stata una di quelle mamme magre , ma sorvoliamo) lei aveva tutto il tempo del mondo da dedicare al suo corpo. Io ero diventata mamma da poco, ancora stavo imparando! La mia priorità era Giorgia, non il mio fisico. Non nego che è stato imbarazzante, ma oggi ci rido sopra! Sono sopravvissuta , e ho avuto un altro figlio! 

Quest’anno non ho nessuna scusa per non essere in forma , ho perso tutti i kg della gravidanza, ma non ho il fisico di prima… Il mio corpo è cambiato, lo accetto, questo è il piccolo prezzo da pagare per avere due meravigliosi figli.

D’accordo , ne vale la pena lo farei mille volte ancora, ma onestamente è brutto lo stesso! Non è che, siccome sai che ne vale la pena, miracolosamente ti vedi bella! Ecco alcuni punti per me fondamentali per sentirmi al top nonostante i kg di troppo!

  1. Abbronzatura, niente come l’abbronzatura ci fa sentire più magre, quindi fate un paio di lampade prima di partire per il mare. Ma mi raccomando la protezione!! Essere rossa come una aragosta peggiorerà la situazione!
  2. Bikini rigososamente nero, non fare il mio stesso errore e ritrovarti a fare la parte della della foto pre-dieta! Il nero va sempre, snellisce ed è anonimo.
  3. Manicure e pedicure, vedere le unghie sistemate e verniciate ti farà sentire bene e curata, Se non hai il tempo di andare dall’estetista passati lo smalto a casa , ma ricorda di portarlo con te in vacanza !
  4. Il costume giusto è quello della tua taglia, fregatene di cosa dice il cartellino, inutile sforzarsi di stare in un costume troppo piccolo, e passare il tempo poi a toglierti lo slip dal sedere o avere i seni che non sanno più dove stare. Prendi un costume che ti stia comodo, con i figli imparerai presto che comodità è priorità!
  5. Prendi  qualche maglietta leggera oversize da mettere quando proprio ti senti a disagio, da infilare sopra il costume e non avere troppo caldo.
  6. Non sottovalutare i costumi interi, cene sono di bellissimi in commercio , vanno molto di moda e alcuni hanno anche l’effetto contenitivo per la pancia, se hai ancora il seno gonfio, e non due prugne secche post allattamento, sfruttalo! Tanti costumi interi hanno una bella scollatura davanti!

prova c1

Spero che la mia esperienza possa tornarvi utile e magari darvi conforto se come me non avete superato la prova costume post parto!

MammAcs

Conisigli di MammAcs

Informazioni su mammacs

Mi chiamo Anna, sono mamma di due bambini meravigliosi e mi piace sperimentare con loro tante attività creative! Sul mio blog oltre alle attività creative per bambini troverai qualche idea di fai da te, per le mamme creative come me ma anche qualche articolo leggero e ironico sulle mie esperienze di mamma!

Precedente Vaso di fiori decorato Successivo Soffice tempera 3D

4 commenti su “La prova costume post parto

  1. Ciao bellissimo post e attimi consigli!!! Anche io ho due bellissimi bambini una di 5 anni e uno sei mesi e mezzo!!!io faccio parte di quelle dalla costituzione magra! E non ho neanche messo tanti kg 9 per tutte e due le gravidanze quindi sono tornata come prima!ma lasciatelo dire dalla foto che vedi hai un bellissimo fisico!!!!
    Concordo con la scelta del costume intero ormai ne fanno di veramente carini!!!anche io lo cercavo visto che ho la pancia distrutta dalle smagliature della pria gravidanza!!!
    Ribadisco bellissimo post e buone vacanze!

  2. Antonella novara il said:

    Anna scrivi stupendamente e mi sono rivista nel tuo articolo siamo mamme prima di tutto non dimenticandoci di essere anche donne ovvio…. Ti seguo sempre con affetto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.