Crea sito

Zootropolis, la città degli animali che ci ha conquistati

zootropolis
Zootropolis

Zootropolis disponibile in dvd: la mia recensione

Sono mesi che penso di scrivere la mia recensione di Zootropolis. Ma tra una cosa e l’altra continuo a rimandare e così alla fine è passato tanto tempo da quando siamo andati al cinema a vederlo e finalmente Zootropolis è uscito in dvd (e possiamo rivederlo). Lo scorso anno ci era mancato il film di Natale della Disney, ma poi con l’inizio del nuovo anno è uscito Zootropolis.

E non potevamo non andare a vederlo al cinema. E lo consiglio: è veramente molto bello. Quindi ora che è disponibile in dvd prendetelo subito e guardatelo insieme ai bambini. Devo ammettere che all’inizio mi è sembrato forse un po’ complicato per i bambini più piccoli (più che altro mi è sembrato difficile da capire tutto il discorso sull’istinto da predatori degli animali), però alla fine il film è piaciuto alle bambine. Anche se magari non hanno compreso fino in fondo il discorso sui predatori e sull’istinto animale, la storia è piaciuta molto e le ha tenute “incollate” allo schermo per tutta la durata del film.

Zootropolis è il 55º Classico Disney. Ora lo abbiamo aggiunto alla nostra collezione dei dvd dei Classici Disney per poterlo rivedere a casa tutte le volte che vogliamo. Dopo Robin Hood e Chicken Little, la Disney è tornata a raccontare una storia esclusivamente con animali antropomorfi. Nella storia infatti ci sono soltanto animali, che vivono una vita normale come se fossero esseri umani.

La protagonista è Judy Hopps, una simpatica coniglietta che, fin dall’infanzia, sogna di diventare poliziotta. E, una volta cresciuta, riesce a realizzare il suo sogno. E’ la migliore del suo corso di addestramento e viene assegnata al corpo di polizia della città di Zootropolis. Si tratta di una città dove animali solitamente predatori ed altri solitamente prede vivono insieme senza problemi. Dato che Judy è piccolina, viene però assegnata al lavoro di ausiliaro del traffico, mentre lei sognava di occuparsi di problemi più importanti.

Nel suo primo giorno di lavoro, Judy viene incuriosita dal comportamento di una volpe di nome Nick Wilde, che entra in una gelateria con un piccolo cucciolo, per comprare un ghiacciolo anche se non ha abbastanza soldi. La coniglietta si offre di pagargli un ghiacciolo, ma poi scopre che in realtà il piccolo cucciolo non è un bambino e la volpe ha organizzato una truffa per trasformare il ghiacciolo in tanti piccoli ghiaccioli da rivendere. Lo accusa quindi di non avere la licenza per vendere ghiaccioli, ma non riesce a trovare nulla non in regola per arrestarlo.

Il secondo giorno Judy si trova davanti ad una donnola che ha appena rapinato un negozio di fiori ed inizia ad inseguirla, ma, anche se riesce a catturarla, il suo capo la rimprovera perché non ha rispettato il compito che le era stato affidato. In quel momento arriva nel commissariato la signora Otterton, una lontra, che cerca aiuto per ritrovare il marito scomparso. Judy si offre di aiutarla e, messo alle strette, il direttore non può rifiutare. Ma concede a Judy solo 48 ore per risolvere il caso, altrimenti si dovrà dimettere.

Judy scopre che il signor Otterton aveva comprato un ghiaccioli da Nick e allora decide di partire proprio da lui per iniziare le indagini. Così lo trova e si fa aiutare dalla volpe per risolvere il caso. La nostra piccola detective arriverà a fare una scoperta che però la allontanerà dal suo lavoro e la spingerà a tornare a casa. Finché Judy capirà che sotto c’è molto altro e tornerà a Zootropolis per scoprire la verità.

Non vi racconto tutta la storia per non rovinarvi la sorpresa. Vi consiglio di vedere il film e sicuramente vi appassionerete sia alla storia che ai personaggi. Tutto molto ben caratterizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.