Crea sito

Villaggio di Natale a Montepulciano: ecco la nostra esperienza

mappa casa babbo natale
Mappa della casa di Babbo Natale

Il Villaggio di Natale

Sabato 21 novembre è stato inaugurato il Villaggio di Natale a Montepulciano. Due gli ambienti principali di questo villaggio: la Casa di Babbo Natale e il Mercatino natalizio nella piazza e nelle vie del paese. Non eravamo mai stati a Montepulciano e devo ammettere che è un paesino veramente delizioso. L’atmosfera natalizia si respira in ogni angolo del paese.

Arrivati a Montepulciano, il tempo di sistemarci in albergo e poi siamo andati subito alla Casa di Babbo Natale. Avevo già fatto i biglietti su Viva Ticket (altrimenti si possono fare direttamente alla cassa del castello dove c’è la Casa di Babbo Natale). Per facilitare l’ingresso dei visitatori, quest’anno gli organizzatori hanno predisposto due diverse file per entrare nella casa: una per chi deve fare il biglietto ed una per chi ha già acquistato online il biglietto.

vetrofania di babbo natale
Vetrofania di Babbo Natale

Il biglietto d’ingresso costa 7 euro a persona (i bambini sotto i 3 anni non pagano). E si può rimanere dentro la casa di Babbo Natale per tutto il tempo che si vuole. Noi tra una cosa e l’altra ci siamo rimasti circa 4 ore. All’ingresso ci avevano detto che partecipando a tutte le iniziative e visitando la casa con calma ci volevano almeno un paio d’ore. Noi ce la siamo presa molto più comoda! E comunque il tempo dentro è veramente volato. Una volta usciti non si può rientrare.

castello
Castello di Montepulciano

Prima dell’entrata c’è una stanza dove si possono lasciare i passeggini (se si vuole). Comunque tutto il percorso si può fare tranquillamente anche con il passeggino (se magari il bambino è molto piccolo e non cammina, si può entrare col passeggino). Noi abbiamo preferito lasciare il passeggino per avere un peso in meno, tanto la mia bimba difficilmente sarebbe voluta rimanere seduta e così ha potuto correre e godersi la casa di Babbo Natale senza limitazioni.

renne
Renne

Poi si entra nel giardino d’inverno (coperto) dove c’è la slitta di Babbo Natale (si può salire sulla slitta per fare le foto), un elfo che distribuisce caramelle ai bambini, l’albero di Natale e alcune renne (finte, ovviamente). Da qui inizia il tour all’interno della casa di Babbo Natale. Si parte dalla camera da letto, dove un altro elfo ci accoglie per dare un’occhiata alla stanza dove Babbo Natale dorme. C’è il letto (e davanti al letto Babbo Natale ha anche lasciato le pantofole che indossa la sera), la scrivania dove risponde alle letterine dei bambini e una comoda poltroncina davanti al caminetto. Me lo immagino Babbo Natale che la sera si accomoda sulla poltrona e legge le letterine davanti al fuoco del caminetto. Si può salire sul letto per farsi le foto tra i cuscini.

scrivania
Scrivania

In giro nel castello di Babbo Natale

Poi si passa nella camera degli elfi. Dove troviamo 4 piccoli lettini. E mia figlia li ha provati tutti per controllare che fossero morbidi! Si arriva poi nella Cucina, dove si può impastare la pasta e ritagliarla con le formine per preparare i biscotti (oppure gustare i biscotti già pronti che l’elfo ci offre). La mia bimba più grande ha impastato e tagliato i biscotti, mentre quella piccola mangiava i biscottini pronti.

biscotti in cucina
Facciamo i biscotti

Si passa poi nello Studio di Babbo Natale dove si può scrivere la letterina da imbucare nell’ufficio postale. Ci sono diverse piccole scrivanie, dove i bambini si possono sedere per scrivere la loro letterina. Gli elfi consegnano a tutti i bambini una letterina, una penna ed una busta. E sono pronti ad aiutare i bambini più piccoli. O chiunque voglia essere aiutato.

letterina
Letterina per Babbo Natale

Passando di nuovo per il giardino d’inverno, si arriva alle due stanze più importanti della casa: la sala del Trono, dove abbiamo incontrato Babbo Natale, che ci stava aspettando comodamente seduto sul suo trono. Qui si possono fare le foto con Babbo Natale, che poi si potranno far stampare ed acquistare (se si vuole) al piano inferiore del castello, al costo di 5 o 10 € (a seconda della grandezza scelta).

L’incontro con Babbo Natale è stato veramente magico. La bambina grande si è avvicinata subito senza paura. La piccola era un po’ intimorita, ma anche incuriosita. Si è voluta avvicinare con me, ma poi è andata in braccio a Babbo Natale anche lei. Per finire il tour si va nell’ufficio postale, dove gli elfi ci consegnano il timbro da apporre sulla letterina e poi ogni bambino la può spedire. Tutte le letterine arriveranno direttamente a Babbo Natale, che le leggerà tutte.

ufficio postale
Ufficio Postale

Spettacoli e curiosità

Si può comunque passare e ripassare da una stanza all’altra senza problemi. Ed il tour continua anche al primo piano, dove abbiamo assistito allo spettacolo del mago. Uno spettacolo di circa 45 minuti che ha lasciato a bocca aperta (per lo stupore) grandi e bambini. Un mago veramente bravo che ci ha incantato con i suoi trucchi magici. Assolutamente da vedere. Durante il giorno ci sono vari spettacoli, in modo da vederlo sia se si va la mattina che se si va il pomeriggio.

marionette
Marionette

Sempre al primo piano c’è anche lo spettacolo di marionette, che però non è compreso nel biglietto e dura circa 35 minuti. Per vederlo si deve pagare un supplemento di 3 € a persona (anche in questo caso i bambini più piccoli non pagano). I biglietti per lo spettacolo si possono fare alla cassa o direttamente davanti al teatrino. E poi il divertimento per i bambini continua tra palloncini, truccabimbi, pista delle macchinine e anche baby dance. Tante idee per far divertire i bambini di tutte le età.

decorazioni
Decorazioni sull’albero

Al piano interrato invece si può ammirare una mostra con i giocattoli di un tempo. Veramente molto bella. Qui c’è anche un piccolo negozietto dove acquistare decorazioni e souvenir natalizi e dove si possono prendere le foto con Babbo Natale. Dal piano interrato si può uscire nel giardino esterno della casa di Babbo Natale (noi non ci siamo andati perché non era bel tempo). E’ stata comunque una bella visita, in un’atmosfera serena e magica. E già pensiamo di tornarci il prossimo anno a trovare Babbo Natale.

albero di Natale
Albero di Natale

Abbiamo scelto di andarci a novembre per evitare la folla di dicembre. In ogni caso anche se non abbiamo potuto usufruire della pista di pattinaggio (visto il maltempo di quella giornata), è stata veramente una bella esperienza. Assolutamente da consigliare.

Il mercatino natalizio

Nel centro del paese è stato invece allestito il mercatino natalizio. Anche quello è assolutamente da visitare. Tante casette con dolci, specialità culinarie e tante idee regalo per Natale. La piazza di Montepulciano era piena di luci ed addobbi che hanno reso l’atmosfera ancora più magica. E le stelle con gli auguri di buone feste che vengono proiettate sul palazzo nella piazza creano veramente una bella atmosfera natalizia.

montepulciano
Montepulciano in festa

3 Risposte a “Villaggio di Natale a Montepulciano: ecco la nostra esperienza”

  1. Tutto carino e interessante, come descritto, con eccezione di un passaggio del prestigiatore, molto bravo.
    Secondo me, e non solo, il gioco della corda passata intorno al collo NON DEVE ESSERE PRESENTATO DAVANTI AD UNA PLATEA DI BAMBINI.
    Anche se aveva raccomandato ai bambini (ed ai grandi)di non rifare quelbgiocova casaeseguire il gioco a casa, secondo me qualcuno potrebbe provarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.