Crea sito

Ultimo giorno dell’asilo nido

bambina dipinge
Bambina dipinge all’asilo nido

Ultimo giorno asilo nido

Oggi è l’ultimo giorno dell’asilo nido. Un ultimo giorno diverso dai soliti, perché a settembre non torneremo qui. Si comincia la scuola materna. Una nuova avventura ci attende. Ed ammetto che oggi per me è una giornata carica di emozioni.

Sono 5 anni che frequento questo asilo nido convenzionato col Comune di Roma. Due anni con la prima figlia e tre anni con la seconda figlia. Ne ho viste di educatrici passare in questi 5 anni. Abbiamo cambiato anche coordinatrice. Abbiamo dovuto affrontare tanti problemi (problemi che tutti i nidi in convenzione hanno). L’unica costante sono stati i proprietari del nido. Ho conosciuto tante mamme e papà. Alcuni li ho persi di vista. Altri spero di continuare a vederli, insieme ai loro bambini, anche nei prossimi anni. Con una mamma abbiamo iniziato tanti anni fa il nido ed ora ci prepariamo ad affrontare la scuola elementare.

Dopo 5 anni in cui ogni mattina ho visto e salutato le stesse persone, salutarle oggi sapendo che il 1° settembre non ci rivedremo mi ha fatta emozionare.

In questi 5 anni le mie bambine sono cresciute dentro questo nido. Qui hanno mosso i primi passi. Qui hanno imparato nuove canzoncine. Qui sono diventate più autonome e indipendenti. Hanno pianto e hanno riso. In questi 5 anni abbiamo fatto tante cose insieme.

La seconda figlia quasi nasceva al nido… Ero lì la mattina in cui è nata. Sono uscita dal nido alle 10.20 di mattina, dopo aver partecipato ad una festa con la mia prima figlia, e lei è nata alle 11.55. Ho tanti bei ricordi di questi anni trascorsi all’asilo nido.

Un’esperienza che si chiude. Persone che difficilmente rivedrò ancora. Ed altre con cui magari riuscirò a restare in contatto. Non amo particolarmente i momenti degli addii. E preferisco pensare che ci saranno sempre altre occasioni per rivedersi.

Tutto sommato, questi anni trascorsi al nido sono stati veramente belli. Anni pieni di emozioni. Ed anni che non dimenticherò. Probabilmente li ricorderò più io delle mie bambine. Il destino delle educatrici del nido… accompagnano i nostri piccoli bambini in alcuni dei momenti più importanti della loro crescita e poi vengono dimenticate.

Abbiamo avuto la fortuna di incontrare ed avere educatrici molto brave e preparate. Educatrici che si sono occupate delle mie bimbe con dedizione ed affetto. Ognuna ha avuto le sue educatrici preferite. Tante ragazze che fanno il loro lavoro con passione. Grazie a tutte. Grazie con tutto il cuore per questi anni passati insieme. Avete reso il momento del distacco più facile. Ed avete saputo conquistare la fiducia dei bambini aiutandoli a crescere.

Grazie a chi ci ha accolto col sorriso ogni mattina e a chi c’era sempre per scambiare due parole o chiarire qualche dubbio. Grazie a chi ci ha accompagnate in questo primo percorso scolastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.