Crea sito

Teste di erbetta, lavoretto creativo per bambini

Teste di erbetta
Teste di erbetta

Teste di erbetta

Oggi vi spiego come fare le teste di erbetta (chiamate da noi anche uova con erbetta). Un semplice lavoretto creativo per bambini che la maestra di religione della quarta elementare ha assegnato alla sua classe per Pasqua. Un lavoretto di Pasqua che in un certo modo richiama anche la coltivazione del grano per l’altare della reposizione. Questo lavoretto ci è stato proposto dalla maestra di religione della scuola primaria. Ed abbiamo accolto piacevolmente la sua proposta. Figlia Uno già conosceva un lavoretto simile, perché lo aveva trovato su un libro, ma era con i bicchierini al posto delle uova. Può infatti anche non essere un lavoretto di Pasqua, ma un lavoretto per far vedere ai bambini come crescono le piantine.

In ogni caso si tratta di un lavoretto veramente molto semplice da fare. E si prepara con cose che si dovrebbero trovare a casa senza problemi, anche in questo periodo in cui non si esce. Vediamo che cosa serve e cosa dobbiamo fare per prepararle. Noi abbiamo utilizzato il guscio di un uovo, ma se non riuscite a rompere le uova mantenendo il guscio intatto, potete utilizzare anche dei bicchierini da caffè di plastica (o di carta).

Occorrente

  • un guscio d’uovo (o più se ne volete provare a fare altri)
  • cotone
  • lenticchie (o fagioli)
  • un pennarello

Procedimento

Rompete l’uovo nella parte alta e svuotatelo. Sciacquate l’uovo ed asciugatelo. Mettete il cotone dentro l’uovo e ricopritelo con le lenticchie. Se non avete a disposizione le lenticchie, potete utilizzare anche i fagioli. Mettete un po’ d’acqua. Le lenticchie ed il cotone devono sempre essere umidi. Noi abbiamo tenuto l’uovo in cucina e abbiamo inumidito l’interno ogni giorno. Alcuni coprono le lenticchie con altro cotone, che servirebbe a farle spuntare prima. Oppure tengono l’uovo al buio ed in questo caso lo inumidiscono ogni 2 giorni.

La nostra erbetta è spuntata in pochi giorni… dopo 2 o 3 giorni già si vedevano i primi germogli. Abbiamo continuato ad inumidirla ed è continuata a crescere. Ed il risultato finale è veramente bello. Provate anche voi a farlo insieme ai bambini. I piccoli possono disegnare sul guscio una faccina, per rendere l’uovo una vera e propria piccola testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.