Crea sito

Storie di allattamento (al seno e non)

allattamento al seno
Allattamento al seno

Storie di allattamento

Parlare di allattamento è sempre rischioso… è uno di quegli argomenti su cui le mamme si scontrano (come quello dei vaccini). Ci sono le mamme che allattano al seno e le mamme che allattano col biberon. Le prime vengono criticate se magari scelgono di allattare per un lungo periodo (molto più dei 6 mesi) oppure se stanno sempre “tette al vento“. Le seconde vengono criticate se hanno scelto di non allattare o hanno smesso dopo pochissimo tempo. Poi ci sono le mamme che avrebbero voluto allattare, ma non ci sono riuscite, e si sentono chiamate in causa, come se dovessero sentirsi in colpa.

Insomma… come fai, sbagli. Ma alla fine è l’allattamento che fa di una donna una brava mamma? Non penso proprio. Che sia allattamento al seno oppure con il latte artificiale, non è questo che ci rende mamme. E forse dovremmo cercare di essere più aperte ed accettare le scelte diverse delle altre, senza giudicarle o criticarle. A me personalmente non interessa come una mamma ha scelto di allattare il figlio. Ognuna è libera di fare quello che ritiene sia più giusto. E non ci sono scelte giuste o sbagliate.

E allora perché questo post? Voglio solo raccontarvi un po’ di storie di allattamento. Storie di mamme che hanno allattato o non hanno allattato al seno. Storie di mamme che hanno fatto o subito delle scelte. Ma in ogni caso sono mamme che amano i loro figli. E sono mamme serene, qualunque sia la loro scelta. Ed è solo quello ciò che conta.

Storie di mamme

Parto da me! Io sono stata allattata col latte artificiale. Per una serie di cose che non sto qui a spiegare, mia madre non ha avuto latte. E così io ho preso da subito il latte artificiale. Io invece ho allattato a termine le mie due bambine. Che significa? Che ho allattato finché loro non hanno più voluto il seno. Ed entrambe hanno smesso a 2 anni e 2 mesi (26 mesi di allattamento ognuna!). Avevo latte e mi andava bene così.

Ho un’amica che voleva allattare, ma non c’è riuscita. Stava avendo un travaglio normale, poi c’è stata una forte contrazione ed il battito del bambino è sceso. Così i medici hanno deciso di fare un cesareo d’urgenza. Durante l’operazione hanno poi scoperto che soffriva di endometriosi e l’hanno operata. Ha rivisto il figlio dopo 2 giorni. Tornata a casa ha provato a far attaccare il bambino, ma non aveva latte (forse per tutti i medicinali che le hanno dato). E così alla fine ci ha rinunciato ed è passata definitivamente al latte artificiale.

Ho un’altra amica che ha avuto un cesareo. Tornata a casa, la bambina piangeva molto. E lei si è convinta di non avere latte. E’ tornata subito in ospedale e le ostetriche le hanno spiegato che il latte c’era e doveva far attaccare la bambina il più possibile. Così sarebbe aumentato. Ma la bambina continuava a piangere e così lei si è convinta ancora di più che piangeva per la fame e che facendo così l’avrebbe affamata. E così ha scelto il latte artificiale. Ed è soddisfatta di questa scelta.

Un bambino che andava al nido insieme alla mia, ha preso il seno fino a circa 14 mesi. Poi la mamma ha deciso di smettere. Da un giorno all’altro. E pare che questa scelta sia stata piuttosto traumatica all’inizio. Il bambino urlava, piangeva, sbatteva la testa contro il muro perché voleva il seno. Ma lei ha resistito. Per qualche notte ha dormito in un’altra camera e ha lasciato il marito ad occuparsi del bambino se si svegliava. In una settimana ha smesso.

Storie di allattamenti brevi

Ho un’amica che ha allattato 5 mesi. Poi è tornata al lavoro ed ha smesso, perché non voleva tirarsi il latte (la faceva sembrare troppo “mucca”). E così è passata al latte artificiale. Un’altra amica ha allattato 4/5 mesi, finché al figlio sono spuntati i primi dentini. A quel punto il piccolo ha iniziato a morderla e, non riuscendo a fargli capire che non doveva farlo, ha smesso.

Conosco infine una ostetrica, che è anche una consulente per l’allattamento. Ha studiato tanto per aiutare le donne ad allattare. Quando è toccato a lei, per un problema , dopo pochi mesi ha dovuto smettere. Paradossalmente lei che aiuta sempre le altre a portare avanti l’allattamento al seno, non è riuscita ad allattare quanto avrebbe voluto.

Storie diverse. Tutte storie di donne. Storie di mamme. Perché alla fine siamo tutte mamme, indipendentemente dal tipo di allattamento che abbiamo scelto o portato avanti col nostro bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.