Crea sito

Sfogo di una mamma da fine delle vacanze

Fine delle vacanze
Fine delle vacanze

Fine delle vacanze

Siamo arrivati alla fine delle vacanze. Domani inizia settembre. Come al solito le vacanze sono volate. Tre settimane sono troppo poche per stare con i bambini.

Ora ci aspettano altre due settimane di centro estivo (e quindi altri 200 € da pagare) e poi ricomincia la scuola.

Non mi venite a dire che siete felici della fine delle vacanze. Non mi venite a dire che non vedete l’ora di tornare in ufficio. O che per una mamma non si può parlare di vacanze, perché con i bambini non ci si riposa mai. Non venite a dirmi che è meglio stare al lavoro. O che non vedete l’ora che ricominci la scuola perché avere i bambini a casa è stressante.

Siete libere di pensarlo, ma non venite a dirmelo. Perché per me 3 settimane di ferie, 3 settimane per poter stare h24 con i bambini è assolutamente troppo poco. Io non ho voglia di tornare in ufficio. Vorrei trascorrere altro tempo con le mie bambine. Posso essere stanca a fine giornata, ma non c’è niente di più bello. E non mi sento stressata quando sto con loro. Sono stressata quando devo tornare al lavoro. Quando so che starò fuori casa praticamente tutto il giorno.

Non venite a dirmi che finalmente le vacanze sono finite e non vedevate l’ora perché non sopportavate più i bambini. Perché in ufficio si sta meglio e ci si riposa di più. Io non lo capirò mai. Per me la fine delle vacanze è sempre triste. E l’idea di dover tornare a rimettere la sveglia per andare in ufficio è veramente terribile. Non sono contenta di dover tornare in ufficio. E niente potrà farmi cambiare idea.  

Beate voi che invece non vedete l’ora! Ma per me non è assolutamente così e mai lo sarà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.