Crea sito

Ricetta del Pandoro di Natale

pandoro
Pandoro

Il Pandoro ci piace molto. Tra quelli che si possono comprare al supermercato, quello Bauli, è il nostro preferito. Però ci dilettiamo anche a prepararlo a casa. Perché il pandoro fatto in casa ha quel qualcosa in più di speciale… sarà perché ci si impegna molto a prepararlo ed alla fine è una vera soddisfazione.

Ecco gli ingredienti per fare il pandoro a casa:

  • 450 gr. Farina manitoba
  • 135 gr. Zucchero
  • 170 gr. Burro
  • 4 Uova
  • 18 gr. Lievito di birra fresco
  • 60 gr. Acqua
  • 1 Cucchiaino di sale
  • 1 Bustina di vanillina
  • Zucchero a velo

Ed ecco il procedimento per preparare il pandoro:

  1. Si comincia preparando il polish, che sarebbe un lievito liquido. Il polish si prepara sciogliendo 15 grammi di lievito di birra in 60 grammi di acqua tiepida.
  2. Versiamo in una ciotola 50 grammi di farina, 10 grammi di zucchero, il lievito sciolto ed 1 tuorlo. Gli ingredienti devono essere sbattuti con la frusta fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Copriamo il composto e lasciamolo lievitare in un luogo tiepido finché non ha raddoppiato di volume (serve circa un’ora).
  4. Sciogliamo i 3 grammi di lievito rimasto con 2 cucchiaini d’acqua.
  5. Aggiungiamo al composto 200 grammi di farina, il lievito sciolto, 25 grammi di zucchero e un uovo intero.
  6. Impastiamo tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla.
  7. Aggiungiamo 30 grammi di burro a pezzi ed impastiamo di nuovo.
  8. Mettiamo la palla ottenuta in una ciotola coperta e lasciamola lievitare finché raddoppia di volume (ci vogliono circa 45 minuti).
  9. Aggiungiamo 200 grammi di farina, 100 grammi di zucchero, 2 uova intere, 1 cucchiaino di sale e la vanillina.
  10. Impastiamo gli ingredienti, prima nella ciotola e poi sulla spianatoia.
  11. Formiamo una palla e mettiamola a lievitare in una ciotola imburrata e coperta per circa un’ora e mezza.
  12. Trascorsi i 90 minuti, mettiamo la ciotola in frigorifero per altri 45 minuti.
  13. Ed ora iniziamo a fare le sfoglie (o le pieghe!). Mettiamo l’impasto su una spianatoia infarinata e stendiamolo con il mattarello. Mettiamo al centro dell’impasto steso 140 grammi di burro freddo schiacciato.
  14. Ripieghiamo i bordi dell’impasto intorno al burro (come a volerlo incartare).
  15. Stendiamo di nuovo l’impasto, stando attenti a non far uscire il burro. Pieghiamo l’impasto in 3 parti. Stendiamolo nuovamente e ripieghiamolo in 3 parti. A questo punto prendiamo le due estremità dell’impasto e pieghiamole verso l’interno per creare una sorta di palla.
  16. Imburrate uno stampo da pandoro da un Kg e mettete dentro la palla con i lati ripiegati verso l’alto.
  17. Lasciate lievitare l’impasto in un ambiente tiepido finché non raggiunge il bordo dello stampo (ci vogliono circa 7 ore e mezza).
  18. Cuociamo in forno caldo a 170° per 10 minuti. Abbassiamo la temperatura a 160ç e cuociamo per altri 25 minuti.
  19. Una volta cotto, lasciarlo freddare prima di toglierlo dallo stampo.
  20. Prima di servirlo, ricoprite il pandoro con lo zucchero a velo.

Il pandoro l’ho preparato con la collaborazione di Ricette in allegria. E’ qualche anno che lo facciamo e piace tanto sia a noi che a tutta la famiglia. Presto vi metterò anche la ricetta del panettone… perché ovviamente prepariamo anche quello!

Un ultimo consiglio… calcolate bene i tempi di lavorazione e di attesa, per evitare di ritrovarvi a dover cuocere il pandoro in piena notte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.