Crea sito

Le regole di una famiglia montessoriana

famiglia montessoriana
Famiglia Montessoriana

Ieri mi sono imbattuta per caso, su Facebook, sulle regole di una famiglia montessoriana. In pratica si tratta di alcuni consigli per i genitori che vogliono applicare i metodi di Maria Montessori nell’educazione dei bambini a casa.

Ho letto queste regole in un post di una tata che fa la Family Coach Montessori. Quindi dà anche consigli ai genitori su come crescere i bambini secondo il Metodo Montessori. Ci sono molte scuole che applicano le indicazioni di Maria Montessori, ma le sue indicazioni si possono applicare anche a casa.

E trovo che queste regole per la famiglia montessoriana siano molto interessanti. Ed allora le voglio condividere:

  1. Tratta tutti con rispetto
  2. Se usi qualcosa rimettila al suo posto quando hai finito
  3. Se rompi o spargi qualcosa, pulisci
  4. Dì la verità e non avere paura di ammettere i tuoi sbagli

La tata poi spiega nel dettaglio le regole:

Come vedete, le regole sono in “affermazione” e non in negazione, questo perché il linguaggio, soprattutto con i bambini, è molto importante.

Mostriamo ai nostri bambini come seguire le regole, adottandole noi per primi, incoraggiamoli e sosteniamoli quando stanno andando nella giusta direzione.

E quando il bambino non segue la regola? Prima di tutto non interveniamo nei suoi confronti verbalmente con un “NO” secco e autoritario! Fermiamolo con un atteggiamento calmo, fermo e rispettoso, e nel caso di bambini più piccoli, attraverso un “contenimento” sia verbale che fisico.

Gli spiegheremo che quello che stava facendo proprio non si può fare, spiegandogli brevemente il motivo e ricordandogli la regola.

Inoltre, in casi come questi, ma anche in altri momenti “critici” della giornata, vi consiglio di proporre al bambino due scelte alternative al “no ricevuto”….:”Se vuoi puoi scegliere di fare questo o fare quello…cosa preferisci?”.

Questo tipo di azione, oltre ad essere di grande aiuto a livello “pratico”, è un’importante azione di aiuto nei confronti del bambino stesso, infatti in questo modo lui si sente accolto e ascoltato nei suoi bisogni, dove l’adulto è rispondente, con delle possibilità di scelta proposte in modo corrispondente alle necessità del bambino in quel momento.

Trovo che questi consigli siano veramente molto interessanti. Da seguire. E penso che inizierò a seguire la fanpage di questa tata, il cui obiettivo “è portare il metodo Montessori nelle case delle Famiglie, promuovere la libera scelta del bambino, la fiducia nelle proprie capacità ed aiutare i genitori nel supportare la crescita dei loro piccoli“, perché sarà sicuramente piena di spunti interessanti.

Anna Salvini Tata & Family Coach: la fanpage ufficiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.