Crea sito

Quidditch per babbani in Italia

quidditch
Quidditch

Ho letto tutti i libri di Harry Potter ed ho visto tutti i libri. Conosco il Quidditch, lo sport che Harry Potter pratica alla Scuola di Magia di Hogwarts. E non ho mai pensato che potesse esistere veramente. Ed invece è una disciplina sportiva che si può fare anche in Italia. Ovviamente con qualche cambiamento, rispetto alle regole “magiche“. Non potendo utilizzare le scope volanti, per il Quidditch per babbani (ovvero per persone normali che non hanno poteri magici) si utilizzano semplici scope (o comunque bastoni).

Il Quidditch per babbani è nato nel 2005 nel College di Middlebury nel Vermont. Qualche studente appassionato della saga di Harry Potter ha infatti pensato di trasformare il famoso gioco amato dal maghetto più famoso degli ultimi decenni in una vera e propria disciplina sportiva. E così hanno redatto il regolamento ufficiale del Quidditch e creato la International Quidditch Association.

quidditch harry potter
Quidditch Harry Potter

In Italia il Quidditch è arrivato alla fine del 2011, quando Michele Clabassi, un giovane programmatore informatico, dopo aver visto alcuni video su Youtube, ha creato una fanpage dal nome “Italia Quidditch” ed ha tradotto in italiano il regolamento.

Nei mesi successivi sono nate le prime squadre di Quidditch: i Meneghins di Milano e gli S.P.Q.R. di Roma. Il 10 ottobre 2013 è stata fondata l’AIQ (Associazione Italiana Quidditch), una associazione sportiva dilettantistica nazionale. Scopo dell’associazione è “promuovere e sviluppare lo sport del quidditch in Italia e il quidditch italiano all’estero“.

Al momento sono 9 le squadre che fanno parte dell’associazione e che partecipano al Torneo Nazionale:

  1. Green Tauros Torino
  2. Hinkypunks Bologna
  3. Levante Bari
  4. Lunatica QC
  5. Lupiae Quidditch
  6. Milano Meneghins
  7. Perugia Gryphons
  8. SPQR Roma
  9. Virtute Romana

Ecco cosa serve per giocare a Quidditch:

  • 7 giocatori per squadra
  • 1 giocatore neutrale, che sarà il boccinatore
  • 1 palla da volley (la pluffa)
  • 3 palloni da dodgeball (i bolidi)
  • 1 bastone di plastica o una scopa della lunghezza di almeno un metro per ogni giocatore
  • 6 anelli sorretti da un palo
  • fasce per ogni giocatore (bianca per il cacciatore, verde per il portiere, nera per il battitore e gialla per il cercatore)
  • 1 pallina da tennis, infilata in un calzino (il boccino d’oro)

Come si gioca a Quidditch?

Il campo da Quidditch è ovale. Ad ogni estremità devono essere posizionati 3 pali con gli anelli (le porte dove segnare). Ogni squadra deve essere composta da 7 persone (non più di 4 maschi o 4 femmine per squadra). Durante la partita, mentre si corre, si deve tenere tra le gambe il bastone o la scopa. Vince chi totalizza più punti. Ogni volta che si riesce a infilare la pluffa in uno dei 3 anelli della squadra avversaria si totalizzano 10 punti, mentre chi riesce a prendere il boccino d’oro ottiene 30 punti. Nel momento in cui il boccino d’oro viene afferrato, la partita termina.

All’inizio della gara, i giocatori si contendono i 4 palloni (una pluffa e tre bolidi) in campo. I cacciatori devono lanciare la pluffa negli anelli per fare punti, mentre i battitori devono colpire gli avversari con i bolidi per farli scendere dalla scopa. Quando un giocatore viene colpito da un bolide e la scopa gli cade, deve correre a toccare uno degli anelli della sua squadra prima di poter rientrare in gioco.

Dopo il 18° minuto di gioco entra in campo il boccinatore che ha un calzino con una pallina da tennis attaccato ai pantaloncini: il boccino d’oro. Il cercatore di ogni squadra deve cercare di afferrare il boccino. Ma il boccinatore non sarà così semplice da raggiungere.

Se volete maggiori informazioni su questa attività sportiva, potete consultare il sito ufficiale http://www.italiaquidditch.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.