Crea sito

Non è colpa della cicogna: spiegare come nascono i bambini a teatro

Non è colpa della cicogna
Non è colpa della cicogna

Non è colpa della cicogna

Abbiamo visto a teatro Non è colpa della cicogna. Uno spettacolo della Compagnia Un Teatro da Favola. “Come nascono i bambini?“. La classica domanda che prima o poi arriva. E i genitori si ritrovano a chiedersi come spiegare ai piccoli di casa la nascita dei bambini.

Niente storie di cicogne che portano i bambini o di piccoli che nascono sotto al cavolo. O dell’ape e del fiore. Trovare le parole per riuscire a spiegare la nascita di un bambino, per alcuni genitori, non è facile. Ed allora ecco che arriva in nostro aiuto la Compagnia Un Teatro da Favola con il suo spettacolo.

Pietro Clementi, fondatore della compagnia, ha scritto e messo in scena, insieme ai suoi ragazzi, uno spettacolo meraviglioso per spiegare il miracolo della vita ai bambini. L’idea dello spettacolo è arrivata dopo che un anno fa uno dei più grandi ed importanti registi e autori teatrali italiani, Claudio Boccaccini, ha proposto a Pietro di spiegare con uno spettacolo come nascono i bambini. E così è nata questa storia.

Trama

Uno spettacolo nello spettacolo. I ragazzi della compagnia che interpretano loro stessi e poi si mettono a disposizione del regista per raccontare la storia della nascita di un bambino…

C’erano una volta un papà, come possiamo essere proprio noi, una figlia che può essere la nostra ed una domanda: “Papà… ma seriamente, io lo so che non è colpa della cicogna… come nascono i bambini??”. Il papà in questione è proprio Pietro, attore e regista teatrale della Compagnia Un Teatro da Favola, la prende un po’ alla larga e racconta in maniera divertente, ironica e commovente (facendola rappresentare ai suoi attori) la storia d’amore che ha portato alla nascita della bambina che gli siede accanto: l’incontro, il primo appuntamento, i pazzi personaggi dentro mamma e papà, l’amore e la nascita.

Pietro ha scelto di raccontare ai piccoli come nascono i bambini attraverso il racconto della sua storia d’amore con la moglie Elena, che ha portato alla nascita di Alice. Questa volta non ci sono streghe, Maghi, cavalieri… ma i protagonisti sono un uomo e una donna e tutto quello che li ha portati ad innamorarsi e a dare la vita a una splendida bambina. La Favola più bella mai raccontata: la Nascita di un bambino.

Recensione

Credeteci se vi diciamo che questo è lo spettacolo più poetico, divertente e allo stesso tempo commovente che abbiamo mai realizzato. La celebrazione della Magia più grande di tutti: i nostri figli. Preparatevi a ridere a crepapelle ed a piangere per la commozione.

Così Pietro aveva presentato lo spettacolo. E, dopo averlo visto, posso dire senza alcun dubbio che è stato veramente così. Abbiamo riso tanto con le lacrime agli occhi. Tante le canzoni che ci hanno fatto tornare indietro nel tempo, a quando anche noi le ballavamo. E tante le battute che ci hanno fatto ridere. E poi alla fine, col monologo finale di Pietro, ho pianto. Un fiume di lacrime inarrestabile. Tanta è stata l’emozione. Perché le parole del monologo rappresentano tutto quello che anche noi proviamo verso i nostri figli. Tutto quello che potranno diventare e noi che li vedremo crescere ed allontanarsi da noi per crearsi una loro famiglia.

Ancora una volta la Compagnia Un Teatro da Favola si è superata. E ci ha raccontato quella che può essere la “favola” di tutti noi. La storia di un amore e della nascita di una bambina. Emozioni uniche, che solo loro potevano riuscire a portare sul palcoscenico in maniera così meravigliosa. Grandi!

Pietro Clementi, Alice Clementi, Grace Ambrose, Livia Lucina Ferretti, Francesca Romana Biscardi, Valerio Palozza, Beatrice De Luigi, Francesco Mantuano e Daniele Trombetti. GRAZIE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.