Crea sito

Ma chi sono i congiunti? Facciamo chiarezza

Congiunti
Congiunti

Chi sono i congiunti

Chi sono i congiunti? E’ questa la domanda che tutti si pongono, da quando il governo ha annunciato che nella Fase 2, a partire dal 4 maggio, si potrà andare a trovare i congiunti. Diciamo che non potevano scegliere una parola più ambigua… ma che significa? Chi sono le persone che potremo effettivamente vedere? Mettiamo comunque in chiaro che per il momento saranno ammesse visite veloci. Niente “party” di famiglia. Quindi toglietevi dalla testa l’idea di fare grandi raduni o pranzi di famiglia. Quelli non sono ancora permessi.

Ci si potrà vedere indossando le mascherine e mantenendo le distanze di sicurezza. Quindi niente baci e abbracci.

Ma cominciamo dal provare a fare un po’ di chiarezza sul termine congiunto. Perché i dubbi sono veramente tanti. Io posso considerare il mio migliore amico, che è anche mio testimone di nozze e padrino di mia figlia, un congiunto? Apparentemente pare di no. Sul dizionario Treccani la definizione di “congiunto” come sostantivo maschile è “parente”. Quindi in questa fase 2 potremo vedere solo i parenti?

In teoria il significato della parola è stato considerato in senso un po’ più ampio. Quindi sicuramente si potranno vedere i parenti: genitori, figli, nipoti. Ma sono considerati anche i parenti del coniuge. Ed i fidanzati. Coppie di fatto che però vivono in abitazioni separate potranno rivedersi.

Pare che in una intervista Giuseppe Conte abbia dichiarato:

Si andranno a trovare le persone con cui ci sono rapporti di parentela, con cui ci sono stabili relazioni affettive e via discorrendo

Ma anche qui la chiarezza non è proprio il massimo e si dà libero accesso a varie interpretazioni… Che cosa si intende con “stabili relazioni affettive”. Io posso avere una relazione affettiva anche con un caro amico. Oppure si considerano solo i rapporti d’amore? Quindi via libera ai fidanzati? E come lo dimostro che lui sia effettivamente il mio fidanzato? Ci affidiamo al buon senso delle persone?

Comunque da quello che si è capito finora, gli amici al momento sono esclusi. Non importa che molto spesso siano più importanti dei parenti effettivi. Gli amici non vengono considerati un legame così stretto, come quello (ad esempio) con i cugini o con i figli dei cugini. E poco importa se delle decine di cugini che io ho, ne vedo soltanto 1. Ci ritroveremo tutti ad andare a trovare parenti odiati con cui non abbiamo rapporti da anni, pur di uscire? Io sicuramente non lo farò, ma non escluderei la possibilità che ci sia gente che si metta a fare anche questo!

Fino al 17 maggio, sempre rimanendo nella propria regione (perché non è possibile spostarsi da una regione all’altra se non per motivi di lavoro o perché si vuole rientrare nel luogo di residenza), potremo andare a trovare per visite rapide (quelle che mia nonna chiamava le “visite del dottore”!):

  1. parenti ascendenti (quindi nonni o genitori)
  2. parenti discendenti (figli o nipoti)
  3. coniuge (ma non si vive insieme?!?)
  4. parte di un’unione civile tra persone dello stesso sesso (ma anche loro, se hanno chiesto l’unione civile, non vivono insieme?!?)
  5. affini dello stesso grado (ovvero i parenti del coniuge… e immagino tante nuore che non vedranno l’ora di andare a trovare le suocere!)
  6. zii e nipoti (o cugini)
  7. conviventi di fatto (e torniamo al discorso sopra… ma non vivono già insieme?!?)
  8. parenti o affini fino al sesto grado (quindi i figli dei cugini si potranno vedere tra loro).

Insomma, la maggior parte delle persone che io vorrei andare a trovare non rientrano in queste categorie. Quindi devo aspettare ancora per poterle rivedere! Gli amici non sono considerati affetti stabili. Peccato che i miei amici più cari siano più importanti e più presenti di tanti “parenti” di sangue, che invece sono dei perfetti sconosciuti… Ma la cosa che ancora lascia spazio alla libera interpretazione è che queste visite si potranno comunque fare per motivi di “necessità”. E in cosa consiste la necessità? Il fatto che siano 2 mesi che magari non si vedono i propri genitori o che i nonni non vedono i nipoti può essere considerata una necessità?

Image by Denise Husted from Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.