Crea sito

Il nostro secondo open day alla scuola primaria

Open Day
Open Day

Il secondo open day alla scuola primaria

Dopo la nostra prima esperienza, abbiamo fatto un altro open day alla scuola primaria. Ogni anno fanno l’open day a scuola e noi ci andiamo perché in quell’occasione possiamo vedere i nostri bambini in classe e ascoltare le poesie o canzoni di Natale che hanno preparato. Quindi noi eravamo andati 4 anni fa all’open day con Figlia Uno, per vedere la scuola elementare che l’avrebbe poi accolta. E sono 3 anni che partecipiamo per vedere Figlia Uno in classe con gli altri compagni e le maestre.

Ma quest’anno, oltre ad andare nella classe di Figlia Uno, abbiamo anche partecipato all’open day alla scuola primaria nel gruppo dei futuri studenti! Conosciamo molto bene la scuola e non avevamo bisogno di fare il giro turistico, ma lo abbiamo fatto lo stesso. Anche perché l’open day è un evento importante per i bambini che dal prossimo anno scolastico inizieranno la scuola elementare.

Ed allora, dopo aver ascoltato le canzoncine di Figlia Uno, abbiamo fatto il giro della scuola. C’erano anche altre amichette di Figlia Due ed il giro era d’obbligo. E così, guidati da una maestra di quarta elementare (che conosciamo bene perché è la nonna di una sua amichetta e di un altro bambino che era alla materna con noi), abbiamo fatto questo giro alla scoperta della scuola elementare.

Mentre c’erano genitori interessati a far domande di ogni genere sulla scuola, io mi sono goduta la visita senza pensare a molto. Conoscendo già la scuola e i vari spazi (dalla mensa al teatro, dalla palestra alle varie aule), non avevo bisogno di sentire la descrizione da parte delle maestre. Ma ho lasciato Figlia Due libera di andare alla scoperta di quella che, da settembre, sarà anche la sua scuola.

Ha corso per la palestra, ha ascoltato le canzoncine dei bambini più grandi ed è rimasta parecchio tempo in una classe seconda a realizzare un lavoretto creativo con un cucchiaio di plastica, insieme alla maestra di quella classe e ai bambini più grandi. Oltre a questo è anche tornata nella classe della sorella per salutarla di nuovo. Insomma, alla fine è stata una visita rilassante per farle prendere confidenza con la scuola. Ed è giusto che anche lei lo faccia. 

Lei si è divertita. Ed io non avendo la preoccupazione di chiedere e ricevere informazioni sulla scuola, l’ho vissuta in maniera decisamente più tranquilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.