Crea sito

Il laboratorio di manipolazione all’asilo nido

pasta di sale
Pasta di sale

Queste mani son speciali
Noi giochiam con i materiali
Pasta di sale, pittura e farina
Ci giochiam tutta la mattina
Le nostre impronte noi lasciamo
E così ci divertiamo!

Continua il mio “viaggio” alla scoperta delle attività che si svolgono all’asilo nido.

Ed oggi vi parlo del laboratorio della manipolazione. Un percorso che ha come obiettivo principale quello di aiutare il bambino ad acquisire la coordinazione manuale, sviluppare la percezione sensoriale e soddisfare l’esigenza esplorativa e di conoscenza.

In fondo i bambini, dal momento in cui riescono ad essere un po’ più autonomi, vogliono toccare il mondo che li circonda. E la loro attitudine alla “manipolazione” inizia fin dai primi mesi. Le attività di manipolazione che si svolgono al nido sono prima di tutto giochi liberi e spontanei, grazie alla cui osservazione l’educatrice può rendersi conto a quale stadio dello sviluppo manipolativo si trova già il bambino (per poi proporgli i giochi più adatti). In un secondo momento le educatrici potranno proporre ad ogni bambino semplici giochi per aiutarli a sviluppare le loro doti (premere, afferrare, schiacciare, metter dentro e tirare fuori, nascondere e ritrovare).

Sicuramente uno dei materiali più utili da utilizzare è la pasta di sale (anche io l’ho preparata a casa con un bicchiere di sale, un bicchiere di farina e un bicchiere di acqua). Una pasta modellabile che i bambini possono schiacciare e manipolare come preferiscono. Con l’aggiunta di un po’ di colore si possono anche creare diversi tipi di pasta di sale per modellarla e dargli la forma più strana ed originale (anche con l’utilizzo di formine o mattarelli). A casa in questo periodo utilizziamo molto anche il pongo (il Play-Doh è uno dei nostri preferiti, perché rimane morbido e non si attacca alle cose)

Ecco un elenco degli obiettivi del laboratorio di manipolazione:

  • acquisire/consolidare la coordinazione oculo-manuale
  • potenziare la percezione e la discriminazione tattile
  • sviluppare la motricità fine
  • stimolare la creatività
  • lavorare in gruppo
  • utilizzare vari strumenti

I materiali da utilizzare sono veramente semplici:

  • farina
  • acqua
  • sale
  • tempera
  • mattarelli
  • formine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.