Crea sito

Il coraggio dei bambini e delle mamme che lavorano

mamma lavora
Mamma lavora

Sono una mamma che lavora. Una delle tante mamme che si divide tra la casa, il marito, i bambini ed il lavoro. E il tempo sembra non bastare mai. Certi giorni ci vorrebbero giornate di 48 ore per riuscire a fare tutto con calma. Il weekend vola in un attimo.

Negli ultimi giorni mi è capitato di leggere un pensiero dedicato ad ogni mamma che lavora e ai loro bambini. Bambini e mamme coraggiose, che magari vorrebbero passare più tempo insieme, ma che ogni giorno devono dividersi per andare a scuola e al lavoro. E’ la normalità… in fondo non si può stare sempre insieme (e magari non sarebbe nemmeno così giusto).

Comunque ho trovato questo pensiero molto carino e volevo condividerlo.

I bambini delle mamme che lavorano sono ­molto coraggiosi.
Al mattino vorrebbero rimanere a casa con la mamma, ma si asciugano le lacrime e restano a giocare con la nonna.
I bambini delle mamme che lavorano sono ­molto coraggiosi.
A pranzo vorrebbero mangiare con la mamm­a, ma si sforzano e imparano a mangiare da ­soli.
I bambini delle mamme che lavorano sono ­molto coraggiosi.
Al pomeriggio vorrebbero fare la nanna con la mamma, ma si addormentano lo stesso abbracciand­o un pupazzo.
I bambini delle mamme che lavorano sono ­molto coraggiosi.
Alla sera vorrebbero vedere subito la mamma, ma aspettano davanti alla porta anche se­ fuori è tutto buio.
I bambini delle mamme che lavorano quando la porta si apre e vedono la mamm­a corrono super veloce, saltano super in a­lto e stringono super forte la loro mamma.
I bambini delle mamme che lavorano sono coraggiosi come i supereroi.­

Le mamme che lavorano sono molto coraggi­ose.
Al mattino vorrebbero rimanere a casa con il loro bambino, ma si asciugano le lacrime e salgono in ­macchina.
Le mamme che lavorano sono molto coraggi­ose.
A pranzo vorrebbero tornare a casa dal loro bambino, ma mangiano un panino veloce in ufficio ­per uscire prima alla sera.
Le mamme che lavorano sono molto coraggi­ose.
Al pomeriggio vorrebbero fare una passeggiata con il loro bambino, ma guardano la foto dal cellulare e finiscono di lavorare.
Le mamme che lavorano sono molto coraggi­ose.
Alla sera vorrebbero vedere subito il lo­ro bambino, ma escono di corsa dall’ufficio e schizz­ano via nel traffico.
Le mamme che lavorano quando aprono la p­orta e vedono il loro bambino corrono super veloce, si accovacciano su­per in basso e stringono super forte il ­loro bambino.
Le mamme che lavorano sono coraggiose come i supereroi.

Questo bel pensiero è stato scritto da Amelia Tipaldi ed è stato condiviso su una fanpage dedicata alle Mamme Speciali. Se anche voi siete mamme lavoratrici e vi ritrovate un po’ in questo pensiero, condividetelo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.