Crea sito

Grey’s Anatomy 12×15: I Am Not Waiting Anymore

april
April

Grey’s Anatomy 12×15: I Am Not Waiting Anymore

La puntata inizia come era finita la precedente.

Vediamo April nel momento in cui ha deciso di andare da Jackson per parlargli della gravidanza. E poco prima Arizona arriva da Jackson e gli chiede come va con April. Allora Jackson pensa che April abbia scoperto che ha avuto un appuntamento con un’altra. Ma Arizona gli dice che non ne sa nulla. Ed alla fine gli dice che è incinta. E proprio in quel momento entra April. E Jackson è arrabbiato perché non è stata lei a dirglielo. Ma April viene chiamata per una emergenza e non ha tempo per parlare con lui e spiegargli la situazione.

Intanto Richard e De Luca stanno aspettando Maggie, che ha deciso di portarli entrambi a cena fuori per farli conoscere meglio, visto che ora la sua relazione con De Luca è stata ufficializzata. Ma alla fine Maggie non può andare perché ha una urgenza e consiglia ai due di andare lo stesso a cena. Ma i due uomini preferiscono salutarsi. Non è il caso di una cena da soli.

Meredith si trova davanti all’ospedale con il maggiore Thorpe, che le ha chiesto di uscire. E deve dargli una risposta. Alla fine gli dice che si possono vedere la sera seguente per un drink. Solo un drink.

Amelia e Owen, dopo che il loro primo appuntamento è saltato, si mettono d’accordo per una nuova cena. Stavolta nella roulotte di Owen. Amelia porterà le aragoste ed Owen cucinerà.

Grey’s Anatomy 12×15: I Am Not Waiting Anymore

Alex si occupa di una ragazzina che deve subire un trapianto multiplo: polmoni, fegato e pancreas. E anche Maggie e Meredith devono operare con lui. Sarà una lunga notte per tutti.

Meredith dice ai suoi amici che ha accettato di uscire per un drink col maggiore Thorpe. Alex è sicuro che alla fine lei cambierà idea e annullerà l’appuntamento. Mentre Maggie vuole convincerla a non rinunciare. Alex, però, che la conosce bene, consiglia a Maggie di non insistere troppo, altrimenti spingerà Meredith ad annullare questo appuntamento (perché si sentirà in trappola e si tirerà indietro, mentre convincendola del fatto che potrebbe sempre ritirarsi, sarebbe una via d’uscita che la spingerebbe ad uscire). Ma Maggie continua ad insistere ed infatti alla fine Meredith fa annullare l’appuntamento.

Arizona cerca di chiedere scusa ad April, ma April non vuole nemmeno parlare con lei e le dice chiaramente di lasciarla in pace. Tutto questo davanti a Riggs, che così scopre della gravidanza e dice ad April che anche lui sarebbe arrabbiato al posto di Jackson. April e Riggs si occupano di una ragazza caduta da un dirupo sulla montagna.

Maggie vorrebbe coinvolgere De Luca nel triplo trapianto, ma lui non vuole favoritismi visto che non è di turno e rifiuta. Alcuni suoi colleghi pensano che lui sia favorito e questa cosa dà molto fastidio a De Luca. April e Riggs portano la ragazza in sala operatoria e arriva anche Owen per aiutarli. Il rapporto tra Owen e Riggs è ancora molto teso e i due non perdono occasione per punzecchiarsi in sala operatoria, tanto che April deve cercare di dividerli.

Meredith non sa se disdire o riconfermare l’appuntamento. Per il momento si prepara ad andarci, ma non sa cosa indossare visto che non ha tempo di tornare a casa a cambiarsi. E allora Amelia le presta un paio di scarpe con i tacchi e una camicia sexy.

Arizona va a parlare con Callie perché si sente in colpa per quello che è successo con April. E alla fine le spiega tutta la situazione. Arizona spera che qualcuno le dia ragione, ma anche Callie le dice che ha sbagliato, anche se lo ha fatto pensando di fare bene.

Grey’s Anatomy 12×15: I Am Not Waiting Anymore

Intanto la paziente di April, Riggs e Owen e ormai la sua situazione è senza ritorno: è un vegetale. Così i medici devono dare la notizia alla famiglia. Mentre il fidanzato vorrebbe farle staccare la spina, perché lei avrebbe voluto così; i genitori della ragazza non sono d’accordo e sperano che si risvegli, per questo decidono di farla spostare in una clinica a lunga degenza.

Jackson affronta April in ospedale, davanti a tutti. E così la notizia della sua gravidanza diventa di dominio pubblico. Urla contro April e alla fine le dice che può restare da sola, facendole capire che non gli interessa nulla. Richard gli intima di smetterla e Jackson se ne va. Richard va a parlare con lui, ma Jackson gli dice che non ha bisogno di aiuto e non sono affari suoi. Richard alla fine gli dice che lui ha saputo di avere una figlia dopo anni, Jackson ha la possibilità di essere un padre per questo bambino e non deve perdere questa occasione. E sembra avergli fatto cambiare idea.

Parlando con i genitori della ragazza, Riggs sembra dar loro ragione se vogliono ancora sperare, anche se sa che la giovane non si sveglierà mai. Owen dopo usa questo suo atteggiamento per attaccarlo di nuovo e alla fine Riggs gli dice che è stato lui ad arrendersi quando la sorella è scomparsa. Gli rinfaccia di aver continuato a cercarla, mentre Owen ha smesso ed ha fatto finta di non avere una sorella, tanto che non aveva parlato a nessuno dell’ospedale di lei. E se Owen ha bisogno di qualcuno da odiare dovrebbe solo guardarsi allo specchio. Parole che feriscono profondamente Owen tanto che la sera torna alla roulotte e si ubriaca. E quanto Amelia arriva felice da lui con le aragoste, lo trova completamente ubriaco. Una scena che non può sopportare. E lo lascia lì, andandosene via di corsa.

Meredith alla fine incontra il maggiore Thorpe, che la sta aspettando in ospedale. Ma dopo il trapianto è troppo stanca per uscire, così Thorpe si offre di accompagnarla a casa. E alla fine rimangono a chiacchierare in macchina mangiando patatine fritte.

Jackson va da April per scusarsi per come si è comportato e l’ha trattata. Ma finisce solo per peggiorare la situazione perché alla fine la accusa di aver voluto aspettare a dirglielo per superare il periodo in cui avrebbe potuto abortire. Ed April si sente nuovamente attaccata, perché l’aborto non può essere una alternativa per lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.