Crea sito

Grey’s Anatomy 12×07: Something Against You

Meredith, Callie e Penny
Meredith, Callie e Penny

In ospedale arriva un vecchietto un po’ bizzarro, il signor Jaffee. E’ un paziente di Meredith che sta aspettando un trapianto di reni da parecchio tempo. Jo si preoccupa perché Stephanie le ha detto che non è brava quanto lei. E allora Jo teme che anche i suoi capi possano pensarlo. Anche Jo viene chiamata per occuparsi del signor Jaffee, visto che ha seguito il suo caso dall’inizio. Meredith mette sul caso anche Penny, dicendole di chiedere a Jo se ha domande.

Callie si preoccupa perché Penny praticamente vive in ospedale, sempre al servizio di Meredith. Intanto Miranda intima al marito di dire a Jackson che deve trovarsi una nuova sistemazione e non può continuare a dormire sul loro divano. Callie va a parlare con Richard per dirgli che gli specializzandi dovrebbero lavorare un po’ in tutti i reparti per avere una formazione completa: ovviamente si riferisce al fatto che Penny lavora esclusivamente con Meredith. Ma Richard le risponde che se Penny ha un problema deve essere lei a venirgli a parlare.

In ospedale arriva Nathan Riggs, il medico che avevamo visto nella scorsa puntata. Inizierà a lavorare al Grey Sloan Memorial Ospital insieme a Maggie (visto che è un cardiochirurgo). Amelia intanto va a salutare Owen che ha fatto il turno di notte. Non so voi… ma io vedo questi due e li trovo veramente una bella coppia. Dovrebbero avere più spazio insieme. Sono due anime fragili, due persone ferite che insieme potrebbero stare bene. Ma chissà che programmi avranno gli sceneggiatori per loro…

Alex si occupa di un ragazzo con un ritardo mentale che ha ingoiato una pallina luminosa. Avvisa il suo tirocinante Spencer di tenersi lontano dalla madre, perché è una “zompa-dottori“. Una di quelle donne pronte a saltare addosso al medico in qualsiasi momento. Ma Spenser pensa che glielo abbia detto solo perché Alex crede che tutte ci vogliano provare con lui.

Intanto Meredith scopre che il suo paziente ha un enorme bozzo sulla testa e questo potrebbe mettere a rischio il trapianto. Si scopre infatti che il paziente ha un tumore e potrebbero negargli la possibilità di sottoporsi al trapianto per dare il rene a qualcuno che ha maggiori aspettative di vita. Meredith affida a Jo il compito di far fare al paziente tutte le analisi per determinare la natura della massa sulla sua testa ed invece a Penny dice soltanto di avvisarla quando si potranno fare i consulti. Perché Meredith ha cambiato atteggiamento nei suoi confronti?

Arriva un’urgenza in cardiochirurgia. Maggie si presenta ma trova il dottor Riggs già all’opera. Non sapendo chi sia, cerca di allontanarlo dalla paziente. In quel momento arriva Owen che gli chiede che diavolo ci fa lì. Riggs risponde dicendo che sta solo cercando di fare il suo lavoro e che è stata proprio Maggie ad assumerlo. Maggie va subito a chiedere spiegazioni a Miranda, per sapere se ha assunto qualcuno per il suo reparto senza avvisarla. Ed in effetti Miranda gli dice di aver assunto il dottor Riggs perché c’era un posto libero ed era un ottimo candidato. Anche Owen sembra prendere le difese di Maggie, che doveva essere consultata prima dell’assunzione di un nuovo chirurgo nel suo reparto, ma in realtà lo fa soltanto perché evidentemente ha qualche problema non risolto con Riggs.

Intanto Arizona sta cercando qualcuna che la accompagni ad una serata quiz in un locale lesbo. Vuole rimettersi in gioco, ma ha bisogno di una “spalla“. Alla fine Richard si offre di accompagnarla. In realtà non ha capito qual è l’obiettivo della serata, ma si scoprirà essere molto adatto a fare da “spalla“. Jackson ha un appuntamento a cena per la sera con April. Lei spera che i due possano rimettersi insieme, mentre lui in realtà vorrebbe chiederle il divorzio, visto che ultimamente i rapporti sono più tranquilli tra loro e riescono di nuovo a parlare. La cena va bene, ma April viene richiamata in ospedale e i due alla fine non parlano più.

Miranda dice al marito che deve mandare via Jackson da casa loro. Lui prova a dirglielo, ma Jackson gli dice che quella sera ha appuntamento con April e che le vuole parlare del divorzio e allora non ha il coraggio di mandarlo anche via di casa. Ma alla fine della puntata riuscirà a dirgli di abbandonare il suo divano, anche perché Miranda è entrata in “sciopero“!

Owen chiede a Meredith come riesca a lavorare con Penny, nonostante tutto. E’ ovvio che non è solo interessato alla situazione di Meredith, ma forse cerca un modo per poter lavorare con Riggs, facendo finta di niente. Meredith gli spiega che all’inizio avrebbe solo voluto trattarla come qualsiasi altra specializzanda, ma voleva solo prenderla a pugni in faccia. E così ha deciso di cambiare atteggiamento: tenerla d’occhio a distanza, in modo che non possa fare del male a nessuno. Per questo, nel caso che stanno seguendo, ad esempio, le dice di controllare il donatore del rene (e, vista la situazione, c’è poco da controllare!). Callie cerca di parlare con Meredith, perché non può relegare Penny a questi compiti inutili, che non le permettono di imparare. Ma Meredith non accetta che Callie le dica come deve comportarsi con Penny,

Maggie si scontra con Riggs, perché lui è una “prima donna” e non rispetta il fatto che sia lei il capo. Inoltre molti pazienti si rivolgono a Riggs, invece di rivolgersi a lei e Maggie pensa che sia per il fatto che Riggs è un uomo e non è di colore.

Owen ha ricominciato a soffrire di sonnambulismo. Ed uno specializzando lo trova in una stanza mentre sta urlando di cercare una donna. Owen si sveglia all’improvviso e lo caccia. Evidentemente la presenza di Riggs ha risvegliato in lui un problema molto grande.

Jo ha un’idea per aiutare il loro paziente, permettere a Amelia di operarlo al tumore e non perdere il rene per il trapianto. Coinvolge anche Penny. Dopo l’ennesima volta in cui Callie dice a Meredith che non può trattare Penny così, Penny le dice (davanti a Meredith) che deve smetterla e che non è un suo problema. E dopo che Callie se ne è andata, Penny trova il coraggio e dice a Meredith che Callie non doveva dirle certe cose, ma che comunque ha ragione. Penny è lì per imparare e quello che le sta facendo fare Meredith è inutile. Le dice che lei vuole imparare e che se Meredith non è disposta a insegnarle, allora la lasciasse andare. Così Meredith alla fine opera il suo paziente insieme a Penny, escludendo Jo, che ci rimane molto male, perché aveva seguito il caso dall’inizio.

Miranda chiede a tutti se hanno conosciuto il dottor Riggs. Poi arriva Owen e vuole presentarlo anche a lui, ma Riggs le dice che già si conoscono. A quel punto Owen esplode: dice a Miranda che forse avrebbe dovuto chiedere, prima di portare un perfetto sconosciuto a lavorare in ospedale. E che scegliere Riggs è stata una pessima decisione. Miranda lo ferma, dicendogli di andare a parlarne in privato. Amelia cerca di parlare con Owen, ma lui non vuole raccontarle nulla. Poi anche Meredith va da lui e gli chiede solo se devono odiare Riggs. Non ha bisogno di sapere altro. Riggs è un nemico. E questo le basta.

La puntata finisce con Riggs che incontra in ascensore Meredith e prova a fare conversazione con lei. Ma Meredith gli risponde che è amica di Owen Hunt e se ne va. E Jackson finisce a letto con April… un addio o un voler ricominciare?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.