Frutta e Verdura nelle scuole: il progetto

Frutta e Verdura nelle scuole
Frutta e Verdura nelle scuole

Frutta e Verdura nelle scuole

Lo scorso anno la nostra scuola aveva aderito al programma governativo Frutta e Verdura nelle scuole. Un Programma governativo, a titolo completamente gratuito, destinato prevalentemente alle scuole primarie ed agli alunni di età compresa tra i 6 e gli 11 anni, per insegnare ai più piccoli l’importanza della giusta alimentazione. E di mangiare ogni giorno frutta e verdura.

L’obiettivo principale è infatti quello di incoraggiare i bambini al consumo di frutta e verdura e sostenerli nella conquista di abitudini alimentari sane, diffondendo messaggi educativi sulla generazione di sprechi alimentari e sulla loro prevenzione. A tal fine vengono realizzate specifiche iniziative di formazione degli insegnanti su temi di educazione alimentare, ed iniziative di natura ludico-didattica finalizzate a facilitare il consumo e la degustazione dei prodotti distribuiti.

I bambini vengono coinvolti realizzando specifiche giornate a tema (Frutta Day) e giornate dedicate, durante le quali sono distribuiti contemporaneamente molti tipi di prodotto, da consumare nei diversi modi possibili, o effettuando visite a fattorie didattiche e ad aziende agricole: tutto ciò al fine di favorire la conoscenza dei processi produttivi degli alimenti.

Come dicevo, lo scorso anno scolastico avevamo appena iniziato a partecipare a questo programma (all’inizio del 2020) ed ogni bambino aveva ricevuto, ad esempio, un cestino di frutta da portare a casa. Quando poi, a causa del Covid, la scuola è stata chiusa ed il programma si è interrotto così.

Ma, con la riapertura delle scuole, il programma è ripartito. E così, in queste due settimane, abbiamo già ricevuto tanta frutta da mangiare, che entrambe le mie bambine hanno portato a casa. Più o meno due volte a settimana, tornano a casa con un cestino pieno di frutta. Finora hanno portato pere, mele e susine. In questo periodo siamo pieni di mele e pere, che mangiamo così, ma che usiamo anche per preparare qualche dolce insieme. Sempre nell’ambito del programma hanno ricevuto anche una tovaglietta, su cui sono indicate le varie verdure e i vari tipi di frutta che si dovrebbero mangiare a seconda della stagione e tutte le porzioni di frutta e verdura che è consigliato mangiare ogni giorno per una alimentazione sana.

Trovo che questa sia veramente un’ottima iniziativa, soprattutto perché spesso i bambini non amano mangiare frutta e verdura. E, si spera, che in questo modo possano capire quanto sia importante mangiare regolarmente anche questi alimenti.

Negli anni passati questo Programma ha avuto una media di circa 1 milione di alunni coinvolti e dall’attivazione del Programma ad oggi i risultati evidenziano una crescente propensione al consumo dei prodotti ortofrutticoli da parte delle famiglie e dei bambini. Frutta e verdura fresche vengono distribuite alle scuole secondo un calendario che tiene conto dei fattori della stagionalità e della varietà della fornitura, perché i bambini possano provare nuovi colori e sapori e, più in generale, in un’ottica di educazione alimentare alla sostenibilità. Il Programma destinato alle scuole “Frutta e verdura nelle scuole” distribuisce quindi proprio frutta e verdura fresche e pronte da gustare, insieme a un mondo di consigli e attività per conoscerle meglio: dalla pianta al frutto, dall’orto alla tavola.

Se volete maggiori informazioni su questa iniziativa, potete consultare il sito ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.