Crea sito

L’email che non ti aspetti…

Email
Email

E poi ricevi una email che non ti aspetti… Ieri prima di scrivere il mio sfogo sui disservizi alla scuola materna di mia figlia, ho inviato una email al Presidente del nostro Municipio per renderlo partecipe dei nostri problemi.

In fondo in campagna elettorale si è sempre proposto come “uno di noi“. Uno cresciuto nel quartiere che avrebbe voluto lavorare, se eletto, per migliorarlo. E in fondo è anche per questo che l’ho votato. Chi ha vissuto il quartiere in prima persona sicuramente sa meglio di altri quali sono le principali problematiche. Ed allora mi sono detta… perché non provare a scrivergli una email? Sinceramente ero sicura che non avrebbe risposto. Ma visto che tentare non costava nulla, gli ho raccontato i nostri problemi.

E dopo circa 24 ore, ricevo una email di risposta. Non da parte sua, ma da parte di un architetto del Comune, a cui la mia segnalazione era stata girata dal Presidente. Una email di risposta sul problema relativo al giardino della scuola, visto che è un argomento di sua competenza.

Ora mi è stato assicurato che hanno ricostruito la vicenda che ha portato alla “messa in inagibilità” del nostro giardino scolastico e che quanto prima invieranno un loro incaricato (che era in copia nell’email) a svolgere i dovuti controlli nel giardino.

Si starà smuovendo qualcosa? Chissà… Nel frattempo attendiamo con un pizzico di fiducia in più la visita di controllo dell’addetto specializzato per capire che fine farà il nostro giardino.

Un piccolo passo verso la conquista dei diritti che spettano a tutti i nostri bambini. Devo ammettere di essere rimasta stupita, perché non mi aspettavo una risposta in tempi così brevi. Ora spero che alle belle parole ricevute seguano altrettanti fatti per aiutarci a risolvere la nostra situazione.

E mentre sto scrivendo questo post, mi arriva una ulteriore email, da parte questa volta del Presidente del Municipio, che mi inoltra la risposta di un’altra persona a cui lui stesso ha inoltrato la mia prima email. Hanno preso in carica le mie segnalazioni e si mobiliteranno per risolverle quanto prima.

La nostra personale battaglia contro i disservizi alla scuola materna continua… qualcosa si è mosso, ma c’è ancora tanta strada da fare. Essere presi in considerazione è comunque e senza dubbio una bella soddisfazione.

Work in progress…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.