Cosa fare (e non fare) alla recita di Natale

Presepe per la recita di Natale
Presepe per la recita di Natale

Recita di Natale

Quest’anno la maestra della nostra classe alla scuola materna ha pensato di riprendere la recita di Natale con la telecamera. Questo perché la faranno insieme 3 classi. Quindi saranno circa 50 bambini. Calcolate quindi 2 genitori per ogni bambino, potremmo essere più di 150 ad assistere. Allora per evitare che ci sia troppa confusione, tra genitori che vogliono fare foto e altri che vogliono riprendere lo spettacolo con la telecamera, la maestra ha avuto l’idea!

Farsi prestare una telecamera e riprendere tutto lo spettacolo. Sia durante le prove generali che durante lo spettacolo. E poi ci darà il video. Così noi potremo goderci lo spettacolo (e al massimo fare qualche foto). Ma potremo ammirare i bambini senza pensare a riprese o ad altro.

In effetti negli ultimi anni il modo di vedere recite e spettacoli a scuola è cambiato. Ogni volta ormai si vedono genitori con cellulari intenti a riprendere lo spettacolo e a fare foto. Oppure altri con macchinette fotografiche professionali. Per carità, è comprensibile voler avere un ricordo di questi spettacoli, però spesso così, presi dalle riprese, si perde il gusto di godersi lo spettacolo senza pensare a niente altro. E invece sono (o siamo) tutti presi dal trovare la giusta angolatura o dal fare attenzione che quello davanti non ci entri nell’inquadratura. A volte penso che si dovrebbero vietare foto e riprese, proprio per farci apprezzare di più lo spettacolo e l’impegno dei nostri bambini.

Rissa alla recita

Anche perché poi leggi notizie tipo questa… e veramente ti cadono le braccia. In una scuola elementare di Gela, la recita di Natale è finita in rissa. Pare che due mamme abbiano iniziato a litigare per chi doveva avere il posto migliore da dove fare foto e riprese della recita.

Dalle parole sono passate ai fatti. E il litigio è degenerato in rissa. Spintoni (che hanno colpito anche i bambini), urla… una scena terribile. E recita rovinata.

Io penso a questi bambini che sicuramente si sono impegnati tantissimo per preparare lo spettacolo. Ed è tutto finito in lacrime. Ma come si può?

Precedente Il lato oscuro delle feste: come superarle senza stress Successivo Calendario dell'Avvento Lego Friends: i video

Lascia un commento