Crea sito

Come fare Olaf di Frozen con la pasta di zucchero

Pensando ad una torta dedicata a Frozen per il compleanno di una bambina, oltre ad Elsa non può mancare il suo simpatico compagno: Olaf, il pupazzo di neve.

Anche per Olaf non ho cercato video tutorial, ma mi sono limitata a cercare una foto sul web a cui ispirarmi. E comunque Olaf è molto più semplice da fare rispetto ad Elsa. In fondo è un pupazzo di neve!

Come fare Elsa in pasta di zucchero

Anche per Olaf sono partita dalla foto trovata sul sito Polvere di Zucchero:

torta di frozen
Torta di Frozen

Sono quindi partita da una pallina di pasta di zucchero bianca, per fare la parte inferiore del corpo.

Al centro del corpo ho messo uno stuzzicadenti per dare un punto di stabilità in più al pupazzo di neve.

Poi ho aggiunto una pallina di pasta di zucchero per creare la parte superiore del corpo (l’ho infilata sopra, facendola passare nello stuzzicadenti e aggiungendo anche un po’ di colla alimentare). Ai due lati della parte superiore del corpo ho infilato altri 2 stuzzicadenti, che mi sarebbero serviti per le braccia.

Per fare le braccia ho modellato due pezzi di pasta di zucchero (schiacciando e tagliando la parte finale per dargli la forma delle mani). Poi le ho colorate con il pennarello marrone e per finire le ho infilate negli stuzzicadenti.

Leggi la ricetta per preparare la pasta di zucchero

A questo punto ho creato la testa di Olaf manipolando un’altra pallina di pasta di zucchero (e dandogli la sua tipica forma allungata). Per fare gli occhi ho creato con l’apposito attrezzo due incavi per gli occhi e ho incollato dentro due palline piccole di pasta di zucchero (ecco gli occhi). Sempre con lo stesso attrezzo per modellare (quello col la pallina) ho modellato la bocca (per darle un po’ di profondità).

Ho poi ritagliato due piccole strisce di pdz, che ho colorato di nero con il pennarello alimentare e le ho incollate sugli occhi (le sopracciglia!). Al centro della faccia ho inserito un piccolo pezzo di stuzzicadente per poi infilarci il naso. Ed il naso l’ho creato colorando un po’ di pasta di zucchero di color arancione e dandogli la forma di una carota. Sulla testa con uno stuzzicadenti ho fatto 3 piccoli buchi. Ho poi arrotolato 3 piccoli pezzi di pdz per fare i capelli. Li ho colorato col pennarello marrone e li ho poi incollati (una volta che si erano un po’ induriti) nei buchini che avevo fatto sulla testa.

Con i pennarelli alimentari ho colorato gli occhi (nero per la pupilla e celeste per l’occhio) e la bocca (nera). All’interno della bocca ho poi incollato un piccolo rettangolo di pasta di zucchero bianco (i denti).

Per completare Olaf di Frozen ho creato 3 piccole palline (un po’ schiacciate) e le ho colorate col pennarello nero. Poi le ho incollate sul corpo (i bottoni). E per finire i piedini: ho creato altre due palline bianche e le ho incollate sul corpo inferiore (il mio Olaf sta così seduto).

Ed ecco il risultato finale (che mi ha soddisfatta molto):

olaf
Olaf di Frozen in pasta di zucchero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.