Castel Sant’Angelo, informazioni utili per la visita

Castel Sant'Angelo
Castel Sant’Angelo

Castel Sant’Angelo

Siete mai stati a Castel Sant’Angelo a Roma? Lo ammetto: io penso di non esserci mai stata a visitarlo all’interno. Sempre girato intorno o sul ponte che porta direttamente all’entrata. Ma in questa estate era una delle visite che volevo assolutamente fare. E ci sono riuscita. E devo ammettere che è veramente bello anche dentro. E poi dalla terrazza c’è una veduta su Roma, che, solo quella, vale il costo del biglietto. Quindi, se ne avete la possibilità, andate a visitarlo.

Dal 6 agosto per entrare è obbligatorio avere il Green Pass, che viene controllato all’entrata insieme a un documento. Se avete bambini, a loro all’entrata misureranno la temperatura con un termometro di quelli a raggi infrarossi. Invece agli adulti la temperatura viene misurata più avanti, prima del controllo dei biglietti.

Io ho acquistato i biglietti sul sito ufficiale. Vengono acquistati tramite TicketOne quindi su ogni biglietto c’è 1 euro di prevendita. Il costo per gli adulti è di 12 €, mentre i bambini non pagano (fino a 18 anni l’ingresso è gratuito). Noi quindi alla fine abbiamo pagato in tutto 28 €. Quando si acquistano i biglietti si può scegliere l’orario di visita. Il giro completo dura circa un’ora e mezza. Una volta arrivati in cima, sulla terrazza, potete trattenervi quanto volete. A in piano intermedio c’è anche un bar con tanti tavolini, ognuno dei quali è su una delle finestrelle da cui si può godere il panorama.

All’inizio, per salire ai piani più alti, si passa per una salita elicoidale e si sale di 12 metri rispetto all’entrata. Tra interno ed esterno, si possono visitare varie parti del castello, che negli anni ha avuto diverse funzioni. Costruito intorno al 123 d.C. come sepolcro per l’imperatore Adriano e la sua famiglia, nei secoli ha attraversato una serie di trasformazioni. E’ stato un monumento funerario, una fortezza, un carcere ed una dimora rinascimentale per il Papa. Nel percorso di visita (che è obbligato) si possono vedere i resti di tutte le trasformazioni che ha subito negli anni e le varie funzioni che ha avuto (come le stanze papali o le celle della prigione o le postazioni da cui si difendeva la fortezza.

Dalla terrazza in cima al castello c’è una visuale su Roma veramente d’effetto. Un luogo che contiene al suo interno tante diverse realtà ed è veramente molto bello da vedere. Quindi se vi trovate in vacanza a Roma (o siete di Roma e come me non lo avevate mai visto), andateci. Si fanno parecchie scale, ma c’è tanto da vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.