Crea sito

Bambini con le spine: un libro che aiuta i genitori

bambino arrabbiato
Bambino arrabbiato

“Questo libro è analisi, manuale e manifesto al contempo. Ci
mostra quanto educare un bambino sia oggi complesso e
quanto invece potrebbe essere semplice.” Badische Zeitung

“I libri di Juul sono una sorta di traduttore automatico
nel quale si riversano i comportamenti infantili per
farne uscire frasi comprensibili per i genitori.” Die Welt

“Sono uno dei pochi uomini che lavorano come pedagogisti
in una scuola d’infanzia. GRAZIE signor Juul! Fa luce esattamente su quelle reazioni sbagliate che da tempo mi lasciavano perplesso.”

Avere a che fare con bambini aggressivi, sempre arrabbiati o che hanno qualche problema che li rende anche violenti, non è semplice. Ed i genitori che si ritrovano a dover affrontare i conflitti nei bambini, soprattutto quando sono piccoli, possono essere presi da molti dubbi. Che fare? Qual è il modo giusto di affrontare questo problema? Come bisogna comportarsi con i bambini?

bambini con le spine
Bambini con le spine

In alcuni casi è utile affidarsi ad un esperto che possa dare i giusti consigli per cercare di risolvere il problema. Ed anche da un semplice libro si possono prendere spunti interessanti da cui partire.

A questo proposito un libro che può essere interessante per tutti i genitori alle prese con la rabbia dei figli è sicuramente “Bambini con le spine. Affrontare rabbia, prepotenza o isolamento in modo costruttivo” di Jesper Juul.

Edito da Feltrinelli e tradotto da Cristina Malimpensa, il libro affronta proprio il problema dell’aggressività nei bambini, dando consigli ai genitori che si trovano a dover affrontare gli atteggiamenti rabbiosi dei bambini e non sanno come fare. L’autore, nato nel 1948 in Danimarca, è terapeuta familiare e autore di diversi libri per genitori e professionisti, tradotti in molte lingue. Ha diretto il Kempler Institute di Scandinavia, un centro di perfezionamento in terapia familiare sorto nel 1979, e ora è a capo di una scuola europea per genitori chiamata Family-Lab.

Jull promette che, dopo aver letto questo libro, non guarderete più all’aggressività nei bambini nello stesso modo. Quello di Juul è un appello necessario a noi tutti per imparare a gestire positivamente i comportamenti problematici, anche i nostri. Perché molto spesso i genitori, davanti al comportamento aggressivo di un figlio, rispondono in modo nervoso. E si rischia solo di fare peggio.

Tutti noi vorremmo avere bambini buoni ed educati, possibilmente perfetti: bambini che non mordono, non picchiano, non urlano, obbediscono e fanno “i bravi a scuola”. Eppure questo capita piuttosto di rado e spesso si finisce con l’etichettare i bambini aggressivi semplicemente come problematici. Juul dimostra, al contrario, che l’aggressività è un’emozione legittima e non va considerata un tabù: reprimerla, senza comprenderla, potrebbe rivelarsi fatale per il sano sviluppo del bambino.

Che cosa provochiamo quando reprimiamo i comportamenti aggressivi? Quanto è importante permettere loro di manifestarsi e come riuscire a gestirli nelle situazioni di ogni giorno? Con consigli pratici e numerosi esempi insegna a decifrare e interpretare questa importante emozione e ad aiutare i bambini a sviluppare una sana autostima, indispensabile per risolvere davvero la questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.