Crea sito

Allattamento è… ovunque lo desideri

"<yoastmark

Allattamento è… ovunque lo desideri

Allattamento è… ovunque lo desideri? Allattare in qualsiasi posto, pubblico o privato, o solo lontano da occhi indiscreti? Ci sono mamme che allattano in ogni luogo, altre che preferiscono mettersi in disparte per non farsi notare. Mamme che allattano davanti a tutti e altre che invece preferiscono che questo sia un momento privato insieme al proprio bambino.

Ogni tanto si sente qualche notizia di mamme allontanate da luoghi pubblici perché stavano allattando. E allora ci si chiede: le mamme devono essere libere di allattare in ogni dove? O magari i posti pubblici dovrebbero offrire uno spazio più “privato” per poter allattare?

Davanti a una mamma che allatta ci sono persone che non si fanno problemi. Ed altre che magari si sentono in imbarazzo. E allora qual è la soluzione giusta?

Allattamento: partecipa al flash mob

Per sostenere l’allattamento, ovunque si desidera, sabato 13 maggio 2017, in occasione della Festa della Mamma (che si festeggerà quest’anno il 14 maggio, avrà luogo a Roma una manifestazione di sensibilizzazione sull’argomento. Alle ore 10:30, in Piazza del Popolo, le mamme provenienti da tutta Italia e non solo si raduneranno per un importante flash mob. Alle ore 11:30 poi si sposteranno presso la vicina e prestigiosa Sala Colonna, in Via Vittoria Colonna 11, dove si svolgerà un convegno pensato non solo per affrontare e condividere le tematiche relative alle discriminazioni da loro subite nell’atto dell’allattamento in pubblico, ma anche per delineare proposte da sottoporre alle istituzioni pubbliche per ottenere norme per la tutela delle mamme e dei loro figli.

Convegno sull’allattamento

Nel corso del convegno la Marconi International University inaugurerà la prima edizione del “Premio Raffaella Sottile”, omaggiando una borsa di studio ed offrendo altre borse di studio a costi esigui per master e corsi di laurea alle mamme che si sono particolarmente distinte nel promuovere iniziative sociali, culturali e imprenditoriali. Durante la cerimonia, sarà assegnato il Premio proprio a Raffaella Sottile per l’importante iniziativa “Allattamento è… Ovunque lo desideri” e per il grande impegno di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di ri-educazione culturale sulle esigenze delle mamme e dei loro figli.

Raffaella Sottile è una mamma accusata di “avere sempre le tette di fuori” dai gestori di un esercizio pubblico in Liguria. Ed è diventata il simbolo delle mamme che hanno deciso di impegnarsi per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo argomento attraverso numerose iniziative. Durante il convegno saranno poi presentati i risultati della campagna-petizione “Ovunque lo desideri”, di cui la stessa Raffaella è portavoce, ed i dati che riguardano i disagi dell’allattamento in pubblico in Italia raccolti attraverso un questionario su territorio nazionale.

Il convegno è aperto al pubblico e, per partecipare, è possibile iscriversi QUI.

#ovunquelodesideri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.