Finalmente arrivata la bella stagione, via giacche, giacconi, piumini e ombrelli, l’aria si scalda, le giornate si allungano, i fiori sbocciano e, e, e, e, etciu’… 🤦‍♀️Ecco pure l’allergia 😓
L’allergia è un sistema di difesa dell’organismo verso alcune sostanze chiamate antigeni, quando il nostro corpo si trova a contatto con un allergene il nostro corpo produce una proteina: l‘istamina; ci ritroviamo così con tutte le reazioni tipiche dell’allergia: occhi arrossati e che prudono, naso che cola e eritemi.
Le sostanze che più comunemente possono provocare allergia sono il polline, polvere, muffe e il pelo degli animali.

Gli antigeni detti anche allergeni vengono classificati in base alla via di ingresso dell’organismo:

inalatoria —-> sono appunto quelli che respiriamo, tra cui polvere e pelo di animali
digestiva —-> introdotti principalmente con gli alimenti
iniettiva —-> introdotti dagli insetti mediante una puntura
cutanea —-> attraverso la pelle, sostanze chimiche, metalli, cosmetici e farmaci per uso locale.

I sintomi sono in relazione all’età del bambino:
Dai 6 mesi può apparire la dermatite atopica
Dopo gli 8 mesi riniti e bronchioliti asmatiformi
Dalla nascita coliche, vomito e diarrea

Esistono diversi tipi di test per identificare gli allergeni e si possono eseguire con metodiche basate sui sintomi del bambino e sarà la pediatra a seguirvi in questo percorso.

Ma, forse non tutti sanno che, per prevenire questi fastidiosi sintomi, vengono in nostro aiuto gli antistaminici naturali, quegli alimenti che aiutano a ridurre il rilascio di istamina da parte del corpo; sono privi di controindicazioni per i nostri bambini, ma devono essere utilizzati con un certo anticipo, devono svolgere cioè un’azione preventiva. Vediamo allora quali sono gli antistaminici naturali più efficaci per prevenire e curare i sintomi dell’allergia:

Ribes nero (ideale per i bambini):

Il ribes è uno dei rimedi naturali dagli effetti antistaminici più efficaci, aiuta a prevenire e a combattere i più fastidiosi sintomi dell’allergia agendo sia come antistaminico che come cortison like, cioè come un cortisonico. Va assunto in gocce già dal mese di gennaio, come preventivo. È utile anche nella fase acuta dell’allergia, anche quella da acari, dell’asma abbinato ai farmaci tradizionali oppure per rafforzare il sistema immunitario.

Uova di quaglia:

Sono ricche di fosforo, calcio, potassio, proteine e vitamine e costituiscono un ottimo rimedio contro i sintomi delle allergie ai pollini. In antichità le uova di quaglia selvatica erano riconosciute anche dalla medicina tradizionale giapponese per la prevenzione di crisi allergiche. Oggi le proprietà di queste uova sono riconosciute da studi clinici, e proprio nell’albume si trova una sostanza antiallergica e antinfiammatoria

 

Vitamina C:

Anche la vitamina C riesce a ridurre il rilascio di istamina quando l’organismo viene a contatto con gli allergeni. Assunta attraverso la frutta o gli integratori rinforza anche il sistema immunitario, inoltre, la vitamina C migliora il microcircolo aiutando così chi soffre di vasodilatazione che può verificarsi durante l’allergia. Utile anche per combattere l’allergia da acari, così come il ribes nero.

Aloe vera e curcuma:

Sono ottimi rimedi soprattutto in caso di prurito dovuto a orticaria o dermatite. L’aloe vera allevia il prurito facilitando la guarigione mentre, la curcuma, oltre ad essere un antistaminico naturale è un antiossidante per l’orticaria e per tutte le malattie infiammatorie della pelle come dermatite e eritema solare.

Tè verde:

Questa bevanda dalle tante proprietà benefiche oltre a stimolare la diuresi, combattere la cellulite e prevenire l’invecchiamento, è anche un antistaminico naturale. Riesce a ridurre il rilascio di istamine grazie alle catechine e alla quercitina, antiossidanti a cui sono state riconosciute proprietà antistaminiche. Il consiglio è quello di berne 3 tazze al giorno senza zucchero.

Ortica:

L’ortica può essere assunta come antistaminico naturale sotto forma di decotto. Versate un litro di acqua in una pentola e aggiungeteci 30 grammi di foglie di ortica fresca, fatele bollire per venti minuti. Lasciate intiepidire e poi filtrate. È ottimo per alleviare il prurito. Potete berne fino a tre tazze al giorno.

Basilico:

Il basilico può essere utilizzato come antistaminico naturale sotto forma di infuso da applicare sulla pelle direttamente sulle eruzioni cutanee provocate dall’allergia. Per ogni litro di acqua utilizzate 30 grammi di foglie essiccate, lasciatele in immersione in acqua molto calda, aspettate che si raffreddi e poi applicate l’infuso aiutandovi con un panno di cotone.

 

Tra gli antistaminici naturali viene annoverata la curcuma.
Alle prese con l’iperglicemia, utilizzo spesso aromi e spezie per insaporire i miei piatti evitando invece insaporitori controindicati per il contenuto in zuccheri o in grassi.
La curcuma è uno dei componenti del curry: miscela di spezie che talvolta contiene, seppur in piccola percentuale, anche zucchero.
Per questo motivo la utilizzo pura, al posto del curry appunto, e abbinandola spesso al pepe misto macinato.

Come in questo sfiziose cime di cavolfiore al forno speziato alla curcuma, croccante e vivace al punto giusto potrebbe convincere a mangiarlo anche i più piccoli:

Scopri qui la ricetta

e tante altre… Metti un like alla pagina Facebook

Se ti interessa questo articolo qui trovi un approfondimento sul nichel