Si chiama Cheese Challenge, letteralmente la sfida del formaggio, ed è l’ultimo meme in ordine di tempo a prendere piede sulla Rete. Nato solo giovedì scorso, ha già innescato una corsa all’emulazione da milioni di post. E una serie di pesanti polemiche. Le regole sono semplici: si lanciano fette di formaggio (sottilette, in genere) in faccia ai bimbi piccoli, meglio se poppanti. Tra chi ride e scherza però c’è anche chi fa notare che lo scherzo, alla fine, non è poi così simpatico e perfino l’ideatore del meme ha fatto marcia indietro. Neanche 24 ore dopo aver caricato il suo post, lo ha cancellato. Ma non prima di aver totalizzato oltre 10 milioni di visualizzazioni
Fonte: Corriere.it
(Testi: Alessio Lana, Foto: Twitter)

Secondo quanto riportato dal New York Magazine ad inventarsi quella che in pochi giorni è diventata una “moda” è stato un tranquillo paparino di Chicago, Charles Amara. Basta andare sul suo profilo dove si mostra con suo figlio, Charlie Jr. in braccio in diverse foto. Poi all’improvviso l’ideona. Un video di pochi secondi con suspense. Bimbo inquadrato che fissa la videocamera dello smartphone, la mano di babbo entra in campo, e via il lancio della sottiletta sul viso. Tante le critiche. “Coglione”, “idiota”, “Stupido”, meritate. Perché i bambini oltretutto, anche se solo per qualche secondo, rischiano di rimanere soffocati. E come se non bastasse, il cheese challenge ha anche uno spin off animale, con sottilette lanciate sul muso di altrettanto ignari cani.

 

https://youtu.be/ZhTxacA79Vo