Daniela Crea

 

Con l’arrivo dell’autunno abbiamo bisogno un po’ tutte di rinnovare il nostro look, oltre ai capelli che decidiamo spesso di accorciare, sono molto importanti anche le unghie, che ormai sono diventate a tutti gli effetti una componente fondamentale del nostro look. Scegliere le tonalità più in voga è divertente e al tempo stesso ci rende estremamente fashion.

Ma quali sono le tonalità perfette per questo autunno?

Una tendenza della stagione alle porte è la raw, cruda come i toni della terra. Nuance bruciate e terracotta, persino i metallici e i perlati conterranno sfumature più cariche e terrene. Insomma il mondo della manicure è pronto a riportare sotto la luce dei riflettori il potere dei colori caldi, avvolgenti, intensi.

Cromaticamente parlando è un richiamo di un trend degli anni Settanta, e trattandosi di tonalità calde si sposano perfettamente con tutte le carnagioni. La pelle chiara e quella scura, in generale, possono mettere di tutto perché tutto fa contrasto, in chiaro o in scuro, mentre per le carnagioni medie vale sempre la regola di guardare la luminosità del colore e di non scegliere uno smalto identico al tono dell’incarnato, a meno che non si cerchi un effetto di annullamento. Ok a tutte le sfumature del giallo, dell’arancio e del marrone. Non possono mancare però anche in questo caso sfumature metallizzate o glitterate che servono per dare un tocco di luminosità in più alle nostre mani.

Sì ai grandi classici come i toni sottobosco, la palette dei verdi e le nuance rubate alla terra. Via libera al rosso, declinato in tutte le sue sfumature, dal rosso classico, al fragola o tendente all’arancio. Che sia un dettaglio gold, o l’applicazione di piccoli brillantini, la stagione spalanca le porte alla fantasia.

Le più romantiche possono sempre contare sull’eleganza del nude, che non mancherà di certo in tutte le sue sfumature, infatti questa tonalità è sempre più in voga nell’ultimo periodo e può essere utilizzata tranquillamente in tutte le stagioni e in qualsiasi occasione perché si abbina perfettamente a qualsiasi outfit. In realtà ci sono molte nuances di nude, alcuni vanno più sul bianco, altri più sul rosa, altri ancora sembrano quasi trasparenti.

Dobbiamo quindi decidere quella che più ci piace e anche in questo caso potremmo per esempio aggiunge come decorazione dei disegnini bianchi o glitter mentre le nostalgiche dell’estate possono tenere da parte la vivacità dell’azzurro o i tocchi fluo del giallo per un mix and match super trendy. Passiamo poi ad una tonalità semplice che non sempre decidiamo di applicare perché molto delicata: è il bianco gesso, che possiamo applicare in modo uguale su tutte le unghie oppure decorandole in diversi modi, questa tonalità inoltre starà benissimo anche con i maglioncini e accessori dalle calde tonalità autunnali.

Certo la manicure da rientro, è molto diversa da quella estiva! Il cambio di stagione impone ritmi più lenti, dettati non solo dal ritorno alla routine frenetica quotidiana che spesso non consente di cambiare smalto ogni due-tre giorni in base all’outfit o al mood del momento, ma anche dall’abbronzatura destinata a sbiadire (e non tutte le carnagioni, al naturale, stanno bene con nuance aranciate o fucsia intensi). C’è quindi la tendenza a puntare su grandi classici, passepartout da mattina a sera: nero, gamma dei nude, rouge noir e blu che sono stati i grandi protagonisti delle passerelle autunno inverno 2019/20.


E se piace un colore che non sta bene?

la soluzione migliore e anche la più originale è quella di una manicure multimani, che prevede il colore in questione solo su un dito, molto di moda in questo periodo. Scelta la nuance giusta, si passa alla forma, che nelle ultime stagioni si è fatta sempre più portabile. Scordatevi eccessi o stravaganze! L’autunno-inverno alle porte rivendica la praticità di unghie corte o dalla forma a ballerina. Niente artigli nella vita di tutti i giorni. Ultimamente è esplosa su Instagram appunto la forma a ballerina, che oggi si divide in due categorie, ballerina e coffin, (così chiamata perché ricorda la forma di una bara). Si tratta della stessa forma, la differenza consiste nei bordi più o meno dritti. Ma quali sono le caratteristiche che la rendono così amata dalle donne? Innanzitutto riprende la forma squadrata classica donando anche a chi ha le mani un po’ tozze, una forma più allungata e armoniosa. Anche la mandorla va bene per tutte, abbellisce ed è portabile, perché non avendo i laterali consente di avere tattilità lasciando i polpastrelli liberi lateralmente. È consigliata, ad esempio, a chi come me, ha voglia di provare l’unghia un po’ più lunga ma teme di non saperla gestire nella vita di tutti i giorni.

 

Rubrica a cura di Daniela Crea fashion blogger di vita da mamma versione special