Tre Terribili Trappole

 

Nella mia breve esperienza da mamma, ho potuto verificare che ci sono delle situazioni in cui se non mettiamo in pratica comportamenti  esemplari  adeguati, non vi sono ripercussioni future. Altre invece, in cui basta una volta e il castello di carte che abbiamo costruito fino a quel momento con tanta fatica, crolla.

Ecco, queste ultime situazioni secondo me sono le

TreTerribiliTrappole degli under 3:

 

  • I Braccio di Ferro: la durata di una lagnante richiesta supplichevole è direttamente proporzionale alle volte che abbiamo ceduto nell’accontentarla;
  • Le Parole nervose:Tutto quello che diciamo ai nostri figli quando siamo nervose, lo ridiranno a noi quando meno ce lo aspettiamo;
  • I Patti:se non manteniamo le promesse, perderemo la loro fiducia.

 

Tutte noi sappiamo quello che andrebbe o non andrebbe fatto. Ma ci sono giorni in cui non ce la possiamo fare.

E allora?

E allora, grazie alla mia pigrizia che mi permette di mettere a punto strategie per riuscire al meglio con la minor fatica, ecco a voi i

TreTempestiviTrucchi:

  • Decidiamo noi: Se proprio vogliamo capitolare, decidiamolo noi. Diciamo ai bambini che so, che siccome è il primo venerdì del mese, la luna è crescente e + per + fa +, allora ok possono fare quello che ci stanno chiedendo da un’ora.
  • Specifichiamo: dai su non diciamo “sei duro”, sei “un testone”, è brutto! Ok, ma quando un piccolo fanciullo, dopo 101 volte che gli diciamo di non farlo, sale per miliardesima volta sul freno a mano mentre tenta i più azzardati modi per uscire dalla macchina, allora? Che dirgli? DolceTesoroAmoreZuccherinoDaiLoSaiSmackSmack???? Ennò! E allora respiriamo e diciamo quando fai così mi fai arrabbiare! Noi ci sfoghiamo e loro imparano pure ad esprimere le emozioni (sì lo so, la storia di esprimere le emozioni è trita e ritrita, ma parola mia che semplifica la vita).
  • Trattiamo: se ci accorgiamo che non possiamo mantenere una promessa, diciamolo! Troviamo una via di mezzo, una soluzione insieme. Non c’è cosa più deludente che non venir rispettati in un una parola presa e un bambino che si fida di noi sarà molto più sereno (e noi meno stressate!)

Ricordate però, i TreTempestiviTrucchi, vanno usati soli in caso di necessità; un po’ tipo il Jolly quando si gioca a carte.

Per tutti gli altri casi, c’è la nostra incommensurabile Pazienza!

 

Se vuoi rimanere aggiornata sui miei pensieri bradipi, metti mi piace alla mia Pagina Facebook

Precedente Grande Cocomero, cugino autunnale di Babbo Natale Successivo I dubbi amletici dei regali di Natale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.