Cosa leggeremo tra dieci anni?

Care Mamme,

ieri sera non riuscivo a dormire. Come mio solito sono partita per un viaggio mentale da qui all’eternità e d’improvviso mi son messa a pensare a quali post ed articoli avrebbero attirato la mia attenzione tra dieci anni.

Perché da più di cinque anni, leggo, rido e rifletto, su post e articoli che parlano di “incintezza”, neonati, unenni-duenni-treenni, la coppia dopo l’arrivo di un figlio, come sopravvivere alle giornate con i bambini piccoli, con le notti insonni ecc ecc…

Ma quando i bambini diventeranno adolescenti?

Al posto dei terribili due ci saranno angosciati quindici;

I dibattiti tra lettino e co sleeping saranno lontani ricordi che quasi quasi rimpiangeremo quando cominceranno ad uscire di sera e staremo con gli occhi pallati finché non sentiremo aprire il portone e fingeremo di dormire;

Le bizze saranno sostituite da interminabili giornate di mutismo;

E invece che parlare con gli occhi a cuore della nostra gravidanza, cercheremo in rete, articoli sull’educazione sessuale;

Siamo alle prese con inserimenti al nido e materne, ma quando dovremo combattere con i 2 in matematica?

Ho pensato che anche io scriverò cose diverse.

La prima che mi è venuta in mente, è sulle mode assurde dei giovanissimi. Ai miei tempi c’era il famoso giubbotto “Bomber”, che mi rendeva aggraziata e slanciata come un criceto in sovrappeso.

La seconda, sui telefilm. Perché se c’è una cosa certa nella vita, è che i telefilm che guardi da teenager, da grande, ti sembreranno la parodia degli spettacoli dei villaggi turistici.

E i nostri profili Facebook come cambieranno? Ci saremo noi in tailleur che pubblichiamo il menù delle cene di beneficenza? O quadri d’arte? O poesie in francese?

Puahahahaha! A meno che non lo facciate già adesso.

Perché al di là dei dieci anni che passeranno, sono convinta che se noi mamme, oggi, ci sganasciamo di fronte a post e video che prendono in giro la nostra “mammitudine”, col passare del tempo, continueremo a farlo.

E allora girls, l’autoironia non è un bellissimo valore da trasmettere?

Prendiamoci in giro con affetto invece di farci la guerra.

E voi cosa pensate che leggerete tra una decina d’anni?

 

 

Precedente Mr Morbo Improvviso versione invernale. Successivo La mamma del vicino è sempre più verde

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.