Il cervello delle mamme…altro che delfini!

Care Mamme,

 

dite la verità..quando la sera i bambini si addormentano, noi mamme veniamo invase da un’onda di benessere…per alcune rilassante da bolla al naso, per altre energizzante.

Se fate parte della prima categoria, buonanotte e sogni d’oro.

Se appartenete alla seconda, e vi chiedete il perché di tutta questa energia, ve lo spiego io:

perché i delfini ci fanno un baffo.

Loro dormono con mezzo cervello alla volta, ma noi ci viviamo. Metà per noi e metà per nostro figlio. E se di figli ne abbiamo due, il nostro cervello è diviso in tre parti.

Perché mentre stiamo cucinando, contemporaneamente controlliamo che la cena non si bruci, che il figlio più grande non si rompa una gamba facendo salti da super eroe dal divano e che la piccola non afferri gli ingredienti che abbiamo lasciato un po’ troppo vicino al bordo del piano di lavoro mentre richiamavamo il fratello.

Mentre andiamo in bagno, oltre alla notevole concentrazione che ci serve in quei momenti, dobbiamo fermare la piccola dall’inondare il bagno aprendo il rubinetto del bidet e supplicare il grande di stare zitto almeno un minutino.

Mentre facciamo una telefonata importante, magari al pediatra, dobbiamo concentrarci nel raccontargli la sequenza di sintomi e medicine somministrate e con voce sempre tranquilla e neutra, fare gesti inconsulti al grande che ci insegue di stanza in stanza per chiederci cose di incommensurabile urgenza e afferrare la piccola che sta tentando acrobazie poco raccomandabili.

Quando mangiamo, suvvia avete capito, quando trangugiamo manciate di cibo in tre secondi, dobbiamo riuscire a non strozzarci, a convincere il grande che anche se ha finito, si sta a tavola e si chiacchiera e pulire la quantità immensa di cibo che piccola, che vuole mangiare da sola, riesce in pochi istanti a cospargersi ovunque.

Capite bene, che quando tutti dormono e ci riappropriamo del nostro cervello tutto intero, ci sentiamo così pimpanti, che riusciamo perfino a vedere un film intero senza addormentarci.
Vebbè dai, quasi tutto.

 

Precedente La "Mammamnesia" Successivo Idea super facile ed economica per una tavola a tema Halloween

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.