Come spiegare S. Valentino ai bambini: la leggenda alla loro portata

STORIA DI SAN VALENTINO LEGGENDA PER BAMBINI

Lasciamo stare per un attimo il consumismo. Lasciamo da parte ogni pregiudizio.
Come percepisce S. Valentino un bambino?
In giro ci sono milioni di scaffali di cioccolata a forma di cuore, al supermercato, al bar…e un piccino si domanda:”che è?”
Ed è sempre meraviglioso festeggiare quando ci sono i bambini. Ogni occasione è speciale perché sono loro a renderla tale.
E S. Valentino, a casa nostra è la festa di chi si vuol bene.

Ecco la storia romanzata del santo dell’amore:

”C’era una volta un ragazzo un po’ speciale, viveva a Terni, in Umbria, dove faceva il vescovo. Era molto giovane (aveva 25 anni quando fu ordinato vescovo) e aveva un cuore d’oro, tutti gli volevano bene. Un giorno, durante una passeggiata, vide due fidanzati che litigavano e si fermò per capire cosa stesse accadendo! (mio figlio, quando due persone alzano un po’ la voce o parlano in maniera animata, si pone in mezzo a loro con le braccia aperte come per dividerli e dice “time out”!!! e tutti, inevitabilmente, ridono e smettono di discutere!!!) Allora S. Valentino raccolse una rosa in una aiuola e chiese ai due litigiosi di tenerla stretta tra le mani e di guardare nei loro cuori quanto amore ci fosse! Vedendo questa scena, anche gli uccellini e gli animali che erano intorno cominciarono a cinguettare e a scambiarsi bacetti ed abbracci! Tutti si volevano più bene e nessuno litigava più! Così, da quel giorno S. Valentino è diventata la festa di tutti quelli che si vogliono bene come me e te, come noi con papà…”
Matteo sta colorando tanti cuori rossi da regalare a tutte le persone alle quali vuole bene…e lo fa ogni anno

 

9 thoughts on “Come spiegare S. Valentino ai bambini: la leggenda alla loro portata

  1. In effetti in america, S. Valentino non è la festa della coppia, ma di chi si vuole bene. Va oltre alla coppia. E lunedì, farò festeggiare ai bimbi questa festa dandogli questo significato.
    🙂

  2. Ti ringrazio di aver inserito Mens Sana tra i tuoi links… ho già ricambiato così da seguirci più assiduamente… anzi, se ti interessa da me c’è anche il mio primo blog candy con regali che penso (e spero) ti piaceranno… Ti ammiro perché hai realizzato uno dei miei sogni nel cassetto ( o meglio, nel dimenticatoio), cioè scrivere un libro… che bello!!!!

  3. Bello! Hai ragione, è meglio spiegare a un bambino che San Valentino è la festa per le persone che si vogliono bene e non solo per gli innamorati. Mi piace di più, così! Ciao.

  4. ciao antonella, benvenuta sul mio blog!!
    e ciao palmy! mens sana mi piace moltissimo ma sto imparando ad amare anche iris!!! non lasciare i tuoi sogni nel cassetto, per te e, soprattutto, per tua figlia!!! un bacio yummy

  5. Ieri abbiamo avuto una grande lezione dalla nostra piccola ribelle di 5 anni. Si è messa d’impegno dopo cena ed ha fatto due bigliettini uno consegnato a me per darlo a mio marito ed un altro a mio marito per darlo a me. Poi ci ha detto “Buon San Valentino mamma e papà!!”…Aabbiamo aperto i nostri bigliettini e c’eravamo noi disegnati nel giorno del nostro matrimonio tutti sorridenti con tanto di velo, bouquet, coriandoli e fiore sulla giacca del papà!!!!!Un’emozione puraaaaaaaaaaa