LE MAPPE CONCETTUALI: COSA SONO?

LE MAPPE CONCETTUALI: COSA SONO?

Le mappe concettuali: strategie di apprendimento

Le mappe concettuali sono una rappresentazione esplicita di concetti, delle preposizioni che li legano, nonchè dell’ordine gerarchico tra di essi. Gli elementi costitutivi sono dati da:

  • proposizioni formate da parole-etichette, e dalle parole-legame che uniscono i concetti  stabilendo relazioni;
  • gerarchie che determinano i diversi livelli della sua organizzazione: i cross-links, cioè i legami trasversali che connettono i concetti inclusi in segmenti diversi di una mappa

Una mappa concettuale, quindi, è caratterizzata da una struttura gerarchica in cui dal concetto principale si diramano le relazioni e i concetti sempre più specifici.

Costruire una mappa concettuale per rappresentare graficamente il contenuto di un testo implica isolare concetti e parole-legame adatte a formare proposizioni. Si possono poi individuare relazioni trasversali tra i concetti di una arte della mappa e quelli di un’alta.

Insegnare ai nostri ragazzi a lavorare con le mappe cognitive aiuta loro a riconoscere i concetti  più importanti e riferirli in modo sintetico. Per far familiarizzare i ragazzi con le mappe occorre cominciare dalle selezione di tre o quattro concetti chiave di un capitolo e costruire le relazioni.Confrontando le mappe per uno stesso concetto , prodotte da uno studente in diversi momenti della carriera scolastica, si può notare il miglioramento stesso delle sue conoscenze.

L’efficacia delle mappe concettuali come strumento di comprensione nello studio è dato dal fatto che esse implicano processi di elaborazione delle informazioni e generazione di connessioni: il testo lineare viene trasformato in una forma grafica bidimensionale, questo richiede uno sforzo cognitivo di selezione, organizzazione e integrazione delle idee principali in una rappresentazione globale e coerente.

Per gli alunni, che tendono a focalizzare la loro attenzione sui dettagli di un testo, disegnare una mappa concettuale può aiutarli a riflettere sul fatto che le conoscenze su un argomento non sono mai unità isolate , ma in connessione tra loro.

I commenti sono chiusi.