LA BOLLA DI ONAR. Elisabetta Carovani.

LA BOLLA DI ONAR.

Autore Elisabetta Carovani. Illustrazioni di Alessandro Carovani

Con grande gioia vi proponiamo questo libro per bambini

La BOLLA DI ONAR

“Che cosa c’è di più dolce, intrigante e delizioso dell’inizio delle favole classiche quando con C’era una volta per il piacere di bambini e adulti si dipanava una storia in cui creature magiche lottavano per difendere la libertà e l’amore delle persone care? Elisabetta Carovani sorride a questi Lettori che ambiscono viaggiare con la fantasia in regni lontani dove ogni cosa è possibile e riversa su carta una bella favola dal gusto moderno impeccabilmente costruita sui canoni classici. Senza dimenticare di strizzare l’occhio, con tono birichino, al bambino, di qualunque età, che attende di essere catturato. Semplice eppure di grande effetto la trama: il popolo dei folletti vive in una bolla magica vicina alla Terra con il compito di preservare i sogni d’oro dei bambini del nostro pianeta, affinché questi non si spaventino e non vengano disturbati nel sonno da incubi e cattivi pensieri. È un duro compito per i folletti e per i loro Burak, ovvero i cavalli alati, che li trasportano oltre la magica bolla dimensionale per contrastare il temibile demone Efialtes che turba le menti instillando ansia e paura, e tentando con ogni mezzo di soffocare la spensieratezza. Fino a quando i piccoli abitanti di Onar riusciranno a debellare il malvagio che è in noi terrestri e che cerca di insinuarsi anche nel loro mondo? Ecco, sì pare di sentire la voce squillante del folletto emergere dalle pagine e farsi narratore egli stesso del proprio fantastico mondo e spronarci a credere, fermamente credere nella Fantasia. La scrittrice riesce, apparentemente con una semplicità disarmante, a dosare perfettamente le parole giuste e a mettersi completamente al servizio della storia e dei personaggi destinati a diventare (magari?) un’entusiasmante saga in un bellissimo romanzo breve, tenero e ingenuo.”

Precedente Il piccolo principe. Recensione di Filippo Dagnino Successivo MATRIX: UN INTERPRETAZIONE FILOSOFICA DA PLATONE A MARX