ASSASSINATION

ASSASSINATION

Recensione di Filippo Dagnino

AUTORE:

Guido Sgardoli

CASA EDITRICE:

Rizzoli romanzo

ANNO DI STAMPA:

giugno 2009

GENERE:

giallo

LUOGO E AMBIENTE:

Inghilterra, Francia, Svizzera a fine Ottocento

PERSONAGGI PRINCIPALI:

David Pip, Calum Traddels, Dr. Watson, Sherlock Holmes

LINGUAGGIO:

narrativo. E’ interessante come in alcuni punti il narratore comunichi direttamente (quasi in prima persona) con il lettore

BREVE TRAMA:

Inghilterra, fine Ottocento. David Pip e Calum Traddels scappano dall’orfanotrofio in cui sono cresciuti: Montagne Hall. I due sono decisi ad andare a Londra per indagare sulla scomparsa di Sherlock Holmes. Infatti David è convinto di essere suo figlio e vuole dimostrarlo. David e Calum durante il loro viaggio incontreranno persone disposte ad aiutarle, come il Dr. Watson .Ma si imbatteranno anche in persone che li ostacoleranno, come una banda di ladruncoli, il Sig. Hyde, Dracula e Frankestein. Davidi e Calum incontreranno infine anche Monsieur Poirot e il fantasma di Canterville, e persino Heidi con il suo amico Peter. Insieme a tutti questi personaggi riusciranno ad arrivare alle cascate di Reichenbach in Svizzera per ritrovare finalmente il padre di David.

MESSAGGIO DELL’AUTORE:

Il messaggio più importante del libro è: se credi veramente in una cosa, fai di tutto per ottenerla. David è infatti così convinto di poter ritrovare il padre che fa qualsiasi cosa pur di arrivare a lui.

GIUDIZIO E COMMENTO PERSONALE:

Questo è un libro molto coinvolgente, ricco di colpi di scena. Trovo anche che sia un libro grandioso perché permette al lettore, all’interno dello stesso racconto, di conoscere personaggi di importanti romanzi come Frankestein, il fantasma di Canterville, Mr. Hyde e persino i due protagonisti del cartone animato Heidi*****assassination

Precedente “Le vacanze del piccolo Nicolas” di Paola Santagata non Successivo Gli oggetti più pericolosi per i bambini