Pedagogia del “quotidiano”

Ricomincia la scuola. Ricominciano i ritmi serrati lavoro, bimbe da accompagnare in ogni dove della città (eh eh, ora ho una piccola ginnasta che va sostenuta, con grande rammarico per little sempre un po’ “al traino”!). Ah, destino dei secondi figli, direbbe più di qualcuno!

Sono contenta di aver ripreso le attività pre-estive, contenta di una regolarità (seppur frenetica) che riprende.

Non riuscirei a condurre una vita senza ritmo, non mi apparterebbe…Magari con meno ansie e risparmiandomi qualche dispiacere, quello si…

A proposito di ritmi quotidiani, un memorandum per te mamma e donna che vivi la giornata intensamente, probabilmente come me. 

Potrà spesso assalirti l’ansia di non poter onorare ogni impegno preso per te o per i tuoi figli ma…il dono dell’ubiquità, il teletrasporto ed il problem solving non sempre sono a portata di mano;)

Accettiamo i limiti che ESISTONO, non titto è sempre possibile portare avanti al meglio e, soprattutto, non tutto ogni giorno (e questo è in monito che ben si adatta anche a me, nota per essere integerrima edecisamente pignola) 

Volere tanto da sè è importante, ci serve un’ottima dose di autostima e di determinazione. Portare avanti la “scaletta” dela giornata non saltando alcun gradino nella everyday life è difficile: tutto si può, intendiamoci che volere è potere, ,ma quando tu madre sei stanca o non stai bene pensa che forse hai bisogno di allentare il ritmo.

La contropartita è, molto spesso, avere un figlio un pò agitato, inquieto.

Sei uno specchio, la tua serenità sarà quella del piccoletto/a , in particolar modo in alcune fasce di età.

Quindi, mamma, impegnati, struggiti, combatti, produci ma ponendoti dei limiti. 

Il tuo cucciolo ti “usa” come uno specchio: rifletti su quanto ti dico…

Ed ora drink a cup of coffee :mrgreen: perchè di energia,di forza, per testa e corpo ne avrai bisogno davvero tanta e quando credi di non riuscire a fare bene una cosa non autoflagellarti: esiste un rimedio a tutto, o quasi 😉 

ps.E ricorda che le supermegagalattiche mamme sedicenti non esistono, no panic davvero 😉 

Parola di Oltrechemamma 🙂 

Pedagogia del" quotidiano"

Condividi su

2 Comments on Pedagogia del “quotidiano”

    • oltrechemamma
      23 settembre 2016 at 11:57 (3 anni ago)

      quanto meno ci proviamo:)

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *