Cosa vuol dire vivere un cane? 

Ci sono emozioni nella vita difficili da descrivere con semplici parole…

Soprattutto quando esprimono un desiderio tanto forte come quello di adottare un cucciolo.

Quando è arrivato Chicco (un meticcio nero di 2 mesi), il mio primo amore, è stata per me una sorpresa… Ero piccola e lui è sempre stato un compagno di giochi e di coccole, gli stessi giochi e coccole che io adoravo.

cane pet due

Ho voluto esordire con una digressione che ho sentito necessaria per meglio farti comprendere le due esperienze da me in prima persona vissute, sia come “owner” di un cane (il golden di cui ti ho giò accennato qui), sia come esperta nel settore della cinofilia.

Quando mi sono “addentrata” in questo mondo ho maturato più consapevolezza riguardo ai pets e, col senno di poi (tanto studio, esperienza sul campo e tanta maturità in più derivante dall’età che passa;)) mi sono resa conto dei tanti errori fatti e di quanto poco abbia compreso le esigenze e i bisogni del mio bellissimo meticcio nero cresciuto insieme a me e amato per tantissimi anni.

Forse, o meglio sicuramente, è necessaria una preparazione psicopedagogica prima di accogliere un cane nella propria vita, nella propria famiglia.

Spesso ci approcciamo con i cani in maniera del tutto “istintiva”: questo non vuol dire che sbagliamo, ma che potremmo fare degli errori in maniera inconsapevole, come ad esempio umanizzare il proprio cucciolo privandolo della sua essenza e della bellezza di essere… un cane!

Per un bambino, poi, un cucciolo è gioco a 360 gradi… ma può essere anche occasione per crescere insieme!

Ai genitori, i bimbi, fanno spesso fare tante promesse prima di prendere un pet del tipo: “Mamma lo porto io a fare la passeggiata, corro io dal veterinario, raccolgo io il pelo sul pavimento! Eheh, molti di voi (da bimbi) ne avranno fatte di promesse da marinaio come queste e chissà quante ne sentiranno ora:):) )

Alla fine la responsabilità di avere e gestire un animale ricade, la maggioranza delle volte, su di loro: i genitori, gli adulti della casa… E allora bisognerebbe sapere e capire bene prima cosa significhi adottare un cane e poi riflettere se siamo in grado, se abbiamo il tempo necessario da dedicare a questo nuovo membro della famiglia e se abbiamo la voglia di fare qualche sacrifico. Per noi stessi, per un nostro figlio e in nome di cosa, soprattutto.

 Roberto Marchesini una volta consigliò di simulare la presenza del cane in casa versando “random” acqua per terra come se il cane avesse fatto pipì e quindi di simulare di conseguenza il disturbo di dover pulire, oppure interrompere la visione della tv, l’interruzione di un’attività che ci piace perché è l’ora di portare giù il cane… Interrompere un momento ludico, ad esempio, può dover comportare l’assunzione di una resposabilità che il piccolo potrebbe percepire come gravosa.

cane pet treNella mia vita l’arrivo di Oliver, invece, è stato dettato da un desiderio ancora più forte: ho voluto prendermi consapevolmente cura di lui.. Ed è 

             .

 

 
Dott.ssa Stefania Gargiulo – Stefyunina@hotmail.it                       

                    

cane pet uno La Dott.ssa Stefania Gargiulo si laurea in  Scienze Biologiche presso l’ Università degli Studi Federico II di Napoli e si specializza in “Biodiversità, conservazione e qualità ambientale” con 110 e lode discutendo la tesi sperimentale “L’apprendimento sociale nei cani”.
E’ etologo canino in seguito al corso di perfezionamento in “etologia canina” presso l’Università Federico II  di Napoli ed operatore cinofilo certificato SIUA. Da anni si occupa di ricerca in campo zoologico con grande passione.
                 

Condividi su

3 Comments on Cosa vuol dire “vivere” un cane?

  1. Mamma Today
    15 febbraio 2016 at 11:12 (4 anni ago)

    Un cane ti cambia la vita e personalmente credo in meglio!
    Io non so che farei senza la mia bellissima meticcia Mercì, riesce a darmi delle emozioni speciali che nessun altro è in grado di trasmettermi 🙂

    Rispondi
    • oltrechemamma
      16 febbraio 2016 at 22:32 (4 anni ago)

      E’vero, trasmettono un vero e proprio flusso di emozioni e proprio per questo che la ricerca, lo studio prosegue verso l’approfondimento di tutto ciò che riguarda il mondo canino…

      Rispondi
    • Stefania Gargiulo
      16 febbraio 2016 at 23:05 (4 anni ago)

      Hai proprio ragione!! L’empatia che si crea con loro è unica e solo chi ha un cane sa cosa significa 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *