Il cinghiale ‘in bianco’

Share:
Condividi

La cacciagione è ormai un piatto tradizionale e antico. solo in pochi riescono a farlo per bene, sprigionando il gusto della carne, evitando quel tipico odore di ‘selvatico’. Vediamo insieme come farlo ad arte.

Ingredienti per 4 persone:

1kg di polpa di cinghiale

1 rametto di ramerino

3 spicchi di aglio

1 bicchiere di vino rosso

olio

sale

pepe

1litro di aceto

odori misti

Procedimento:

Tagliare la polpa a pezzi come per fare lo spezzatino. Metterla in un tegame con aceto e tutti gli odori e far prendere il bollore. Lasciarlo andare per 15 o 20 minuti. Scolarlo e buttare via l’ acqua. questa operazione serve per far perdere il famoso sapore selvatico.

Rosolare olio aglio e ramerino. Appena l’ aglio è pronto, aggiungere il cinghiale e farlo rosolare bene. Appena è rosolato da tutte le parti,salare, pepare e  aggiungere il vino, farlo evaporare e coprire con il coperchio. Lasciar cuocere per 1 ora almeno, aggiungendo se necessario un po’ di acqua.

Servire con un contorno leggero di verdure lesse.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>