Crea sito

Un figlio ti cambia la vita IN MEGLIO!

Un figlio ti cambia la vita

Che un figlio ti cambia la vita è una frase che, bene o male, abbiamo sentito pronunciare tutti, spesso, però, con le seguenti varianti di tono, che ben si adattano a tipologie genitoriali da incontro fortuito:

  • Lo sconvolto – speso il genitore al secondo figlio che deve fronteggiare il caos dell’arrivo del nuovo elemento, con tutto quello che ne consegue, oppure si è ritrovato ad avere a che fare con un bambino non esattamente rispondente alle sue iniziali aspettative e non sa bene che pesci pigliare: quando è il caso di dire #Mammacheshock!!!
  • Lo stravolto – quello che ha bisogno di un cocktail micidiale di caffeina/magnesio e potassio/centrifugato di frutta/vodka liscia tutto insieme, perché sono giorni e giorni, se non mesi, che non riesce a farsi un’intera notte di sonno.
  • L’illuminato – quello che per un breve istante della sua esistenza pronuncia la fatidica frase sentendosi quasi Ghandi, tanto sente profondamente il ‘peso’ di ciò che sta dicendo, dall’alto della sua esperienza.
  • Il pragmatico – quello che, si il figlio ti cambia la vita nelle pratiche quotidiane e nelle abitudini: faccio shopping solo per il piccolo, il mio tempo libero è suo, vado a letto alle 21 e mangio avanzi di passati di verdura come se piovessero!
  • Il rammaricato – quello che misura il cambiamento del suo stile di vita sul numero di Spritz in meno che riesce a organizzare con gli amici.

Tutte queste tipologie di tono  con cui viene pronunciata la frase “Un figlio ti cambia la vita” hanno però un minimo comune denominatore.

Quale?

Un sottotesto spesso negativo, un’aura da cornacchia, uno strizzare l’occhio in stile “ti accorgerai di quello che intendo”.

La solita necessità di dover ‘mettere in guardia’ mostrando la coccarda di genitore che ci è arrivato prima!

Ancora non ho capito a quale pro.

Facciamo il salto di qualità!

Perche, invece, non mostrare la coccarda del ‘genitore felice’, entusiasta del proprio bambino,   appagato del tempo che trascorriamo con lui, rigenerati, dopo una giornata d’inferno al lavoro, da un minuscolo sorriso che non chiede altro che di essere ricambiato?!

Un figlio ti cambia la vita, ok, ma perchè non finire mai la frase?

Non è difficile: Un figlio ti cambia la vita in meglio!

Punto.

E non c’è notte in bianco, pannolino da cambiare o pianti che tengano: un figlio ti cambia la vita in meglio!

Ricordatevi di dirlo, di ripeterlo, di condividerlo…

Un figlio ti cambia la vita

mammacheshock

Mammina sempre piena di entusiasmo e assolutamente innamorata della vita! #maridiamocisu - Ovvero, storie di un ordinario tentativo di essere una mamma bella, brava, attenta; una compagna curata e premurosa; una lavoratrice dedita alla sua professione; una donna brillante sempre e comunque: praticamente Mary Poppins!

You may also like...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: