Crea sito

Conciliazione Vita Lavoro: un miraggio per molte donne

Conciliazione Vita Lavoro: un miraggio?

La conciliazione vita lavoro, lo sappiamo tutte, non è una cosa semplice e, purtroppo, è una difficoltà condivisa da un numero crescente di famiglie.

Purtroppo per me, soprattutto negli ultimi giorni mi trovo spesso a dover riflettere sul concetto di Conciliazione Vita Lavoro.

Il risultato delle mie riflessioni? A dir poco disastroso, a dire il vero!

Complici anche gli ormoni della gravidanza, mi ritrovo in un vortice di emozioni altalenante tra lo

“Spero di vincere al Superenalotto

e il

“Basta, devo cambiare vita”

Uscire di casa la mattina riuscendo a malapena a salutare mio figlio e rientrare quando è l’ora di cena (se va bene) non è la esattamente quello che ognuno potrebbe desiderare.

L’unica salvezza è cucinare quintali di cibo nel fine settimana e congelare monoporzioni da distribuire dal lunedì al venerdì, ma non sempre è possibile.

Così ci ritroviamo a cenare con salvifiche cotolette precotte, minestroni surgelati, hamburger di prosciutto, paste improvvisate con ricotta o sughi pronti, affettati in vaschetta, insalate (quando non sono scadute in frigorifero, snobbate dalla fame nervosa) e FastCibi arrangiati, alla faccia dello SlowFood, del fatto che la cena dovrebbe essere un momento sacro eccetera eccetera.

 

La mia situazione, la situazione di molte famiglie

 

La magra consolazione è che non sono la sola, ma è proprio magra, a dire il vero.

Mi sento di non avere il tempo per fare nulla, né per me, né per la mia famiglia, né per la casa.

Se sono miracolosamente riuscita a fare una lavatrice (ovviamente sfruttando la programmazione oraria dell’elettrodomestico) e stendere, è possibile che per eliminare lo stendino piegando i panni e riponendoli al proprio posti, passino anche alcuni giorni.

Svuotare la Lavastoviglie? Santo il mio compagno!!!

Vogliamo parlare dei cambi di stagione? Mi ritrovo ormai alle porte di novembre a non aver ancora completato il cambio e ritrovando, così, canottiere estive insieme a maglie pesanti.

 

Fare tutto e farlo bene:

noi mamme di oggi e il mito di Mary Poppins

Viviamo nel mito di Mary Poppins.

Abbiamo un livello d’istruzione più elevato di quello dei nostri genitori, aspettative di vita più elevate.

Vogliamo una vita felice, un lavoro che ci gratifichi e corrisponda alle nostre inclinazioni ed esperienze scolastiche e lavorative precedenti.

Pretendiamo di essere perfette Mamme, Compagne di Vita, Donne Manager e, nel fine settimana, indossate le sneakers, ci illudiamo di poter mettere in piedi laboratori creativi di taglio e cucito/cucina e arte: il tutto avendo sempre una casa pulita in Modalità Specchio delle mie Brame.

 

PRETENDIAMO

Pretendiamo troppo, ragazze!

E lo pretendiamo da tutto, da tutti e, peggio ancora, da noi stesse!

Mi aveva avvisata la mia vicina psicologa, ma io non le avevo dato retta:

La mania d’ONNIPOTENZA, prima o poi, genera FRUSTRAZIONE.

Mi suonava a tratti come un funesto presagio da esorcizzare, a tratti come un divertente campanello d’allarme, ma aveva ragione.

Semplicemente, così semplicemente che si fa fatica anche solo a pensarlo:

NON SI PUO’ FARE TUTTO

 

Conciliazione Vita-Lavoro e organizzazione domestica

Solo questione di organizzazione?  Diciamoci la verità una volta per tutte: NO.

Possiamo essere organizzate quanto vogliamo, ma se il tempo manca, manca e basta.

Se una donna è costretta a stare fuori di casa dalle 10 alle 12 ore al giorno, l’organizzazione c’entra fino a un certo punto.

 

Basta: cambio vita!

Anche io me lo sono detta e spesso e capita che alle volte me lo dica ancora.

Solo, prima di fare una scelta in questo senso mi chiedo se sia giusto gettare al vento anni di sacrifici e di investimento personale e professionale prima nello studio e poi nella professione.

Certo, la causa è buona, ma è davvero giusto?

MORALE?

Proviamo a non abbatterci troppo e andiamo avanti, magari provando a prendere coscienza che siamo semplici esseri umani e non necessariamente #SuperMamme, #SuperDonne. #SuperQuellochevipare

 

 

mammacheshock

Mammina sempre piena di entusiasmo e assolutamente innamorata della vita! #maridiamocisu - Ovvero, storie di un ordinario tentativo di essere una mamma bella, brava, attenta; una compagna curata e premurosa; una lavoratrice dedita alla sua professione; una donna brillante sempre e comunque: praticamente Mary Poppins!

You may also like...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: