Unicef e le Città amiche dei bambini

Da una classifica sulla vivibilità delle città italiane è emerso che la prima città in cui si vive meglio è Bolzano mentre l’ultima è Taranto. Roma si colloca al 21esimo posto e Milano al 17esimo.

tra gli indicatori della graduatoria ci sono: Tenore di vita, Affari e lavoro, Servizi Ambiente e Salute, Popolazione, Ordine Pubblico e Tempo Libero.

Ma tutti questi indicatori devono avere un solo obiettivo: quello di aiutare le amministrazioni a capire in che modo impegnarsi per rendere le città dei posti degni di essere vissuti.

Unicef ha lanciato una campagna chiamata città amiche dei bambini e degli adolescenti e più di 100 comuni italiani hanno già aderito a questa iniziativa che ha come finalità sociale la realizzazione di buone pratiche per sostenere i giovani cittadini.

LEGGI ANCHE QUANDO UNA CITTA’ è A MISURA DI BAMBINO?

«La finalità di questo programma» spiega il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera «è supportare le singole amministrazioni nella realizzazione di buone pratiche che possano migliorare la vita dei propri concittadini più giovani.

Perché un Comune diventi davvero a misura di bambino è necessario coinvolgere tutti i soggetti presenti sul territorio in un processo partecipativo che preveda la collaborazione, la formazione e l’ascolto dei bambini e degli adolescenti, da parte non soltanto delle autorità locali e degli esperti di settore, ma anche della società civile.

Nessuno più dei diretti interessati, i bambini, può aiutarci a capire verso quali obiettivi lavorare, l’importante è saperli ascoltare.

L’UNICEF, attraverso il programma ‘Città amiche dei bambini e degli adolescenti’, si impegna proprio a fare questo perché ogni bambino presente sul territorio italiano veda rispettati i propri diritti ed abbia le stesse possibilità di sviluppo in un ambiente sereno e tranquillo.»
Oltre alle prime 100 città altre 150 si sono aggiunte per capire come migliorare e rendersi a misura di bambino ed io spero vivamente ci sia anche la mia.

Precedente La festa del bosco a due passi da Milano Successivo I dieci consigli per fare una spesa intelligente (VIDEO)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.