Un eco-alleato nelle pulizie di casa: l’acido citrico

COME UTILIZZARE ACIDO CITRICO

L’acido citrico è uno degli acidi più diffusi nel mondo vegetale ed è un prodotto del metabolismo degli organismi di tipo aerobico.
In natura il succo di limone ne contiene il 5-7%, quello d’arancia l’1% circa, ma  si trova anche nel resto della frutta in percentuali diverse e nel regno vegetale anche nei funghi, nel legno, nel vino e nel latte. Io l’ho scoperto nell’autoproduzione di detersivi e ho cominciato a studiarne tutti gli utilizzi.
L’acido citrico è molto diffuso nei detersivi, poiché ha il potere di sequestrare il calcio e combattere quindi la durezza dell’acqua.

LEGGI ANCHE: Corso di autoproduzione e sostenibilità

USI ACIDO CITRICO

Ho scoperto con successo di poterlo usare come anticalcare, come ammorbidente per il lavaggio perché contrasta la durezza dell’acqua, come  sbiancante, come disincrostante per la lavatrice attaccata dal calcare o per pulire tutte le parti in acciaio come i rubinetti.

Io lo utilizzo facendo sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro di acqua distillata. La potrete utilizzare:

  • Su tutte le superfici lavabili per togliere  le incrostazioni di calcare
  • In lavatrice, come disincrostante
  • Come ammorbidente per il bucato
  • Come brillantante per la lavastoviglie

L’acido citrico non può essere utilizzato per pulire il marmo le pietre o il legno.

L’acido citrico: anticalcare naturale

Prendete uno spruzzino e mettete 150 gr acido citrico, 2 cucchiai di aceto tiepido e qualche goccia di olio essenziale insieme ad un litro d’acqua, agitare bene prima dell’uso. Spruzzare sulla superficie incrostata, lasciare agire qualche minuto e poi passare con la spugna.

L’acido citrico: disincrostante per lavatrice e lavastoviglie

Mettete nel cestello della lavatrice o della lavastoviglie il contenuto di 1 litro d’acqua con 150 gr di acido citrico e fatele andare vuote a 60°. L’azione dell’acido citrico sarà fantastica per togliere i depositi di calcare.

Ammorbidente per lavatrice

Questo è il mio utilizzo principale! Nella mia zona la presenza di calcio nell’acqua è molto alta e io verso 1 cucchiaino di acido citrico in ogni lavatrice al posto dell’ammorbidente, insieme ad un bicchierino da caffè di aceto. Poi, all’ultimo risciacquo, metto qualche goccia di olio essenziale di muschio bianco.

Potenziatore dell’azione lievitante

1 cucchiaino di acido citrico aggiunto alla vostra pasta madre ne aumenterà il potere lievitante.

Esperimenti per bambini

Lo utilizzo tantissimo per fare gli esperimenti con il vulcano e la lava di Matteo: per fare esplodere un vulcano occorre:

  • 1 cucchiaio di acido citrico,
  • 1 cucchiaio di bicarbonato,
  • 1 cucchiaio di aceto,
  • 1 cucchiaio di acqua.

Mettete l’acqua nella bocca del vulcano, poi il bicarbonato, l’acido citrico e infine l’aceto… i vostri figli impazziranno!

PER APPROFONDIRE: Bomba da bagno fai da te con acido citrico

Precedente Bottiglie sonore per bambini: ecco come farle a costo zero Successivo Cheesecake: ecco come farla senza burro con fragole fresche

Lascia un commento