Sana merenda a scuola: il progetto della terra dei fuochi

SANA MERENDA A SCUOLA-

Siamo a San Giovanni a Piro, in provincia di Salerno, nel bel mezzo della terra dei fuochi, dove una nuova preside, Maria de Biase, ha cominciato a trasformare i 19 plessi sotto il suo incarico con l’aiuto di genitori, alunni e docenti in un laboratorio di autoproduzione e riciclo, dove coltivare orti sinergici e fare unasana merenda a scuola con pane e olio, spremute di frutta.

LEGGI ANCHE: Ricetta crostatine di frutta

ECO MERENDA A SCUOLA –

Nel bellissimo video la preside racconta di come lei ancora non riesca a credere che la asl non le permetta di dare ai bambini una merenda sana e nutriente come pane preparato con pasta madre e olio extravergine ma imponga merendine confezionate e pane imbustato.

Il cambiamento culturale e sociale non è semplice da adottare, soprattutto a scuola dove i piccoli non possono gustare i prodotti ortofrutticoli coltivati nel loro orto.

Il rispetto per l’ambiente e la consapevolezza ecologica passano attraverso il mondo dell’infanzia. Se continuiamo a dare ai nostri figli un aspetto distorto del nostro impatto ambientale e della nostra impronta ecologica sul pianeta non riusciremo a insegnare loro la bellezza delle cose semplici e autoprodotte, la fatica, la pazienza e l’impegno che occorre per seminare, piantare, coltivare, curare e raccogliere il cibo da mettere in tavola.

Potete leggere qui il testo integrale dell’intervista.

PER APPROFONDIRE: Ricetta biscotti di pasta frolla

Precedente Crostatine con marmellata: la ricetta genuina Successivo La ricetta del ciambellone magico: non si fa in tempo a portarlo in tavola che sparisce!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.