Lavoretti con le pigne per Natale: la famiglia degli elfi

LAVORETTI CON LE PIGNE PER NATALE

I teneri elfi sono stati realizzati con le pigne oblunghe che avevo raccolto in estate. E’ bastato un commento di Matteo (7 anni) a far partire l’idea:”cosa possiamo creare con queste pigne?” Le abbiamo guardate, girate e poi abbiamo sparso sul tavolo il contenuto della nostra scatola del riciclo che contiene tappi, passamaneria, ritagli si stoffa e così via. Piano piano gli elfi hanno preso vita.

LEGGI ANCHE: Folletto natalino con la carta

ELFI CON LE PIGNE

Ecco tutti i materiali che abbiamo utilizzato, voi, però, con fantasia e creatività, potete realizzare le vostre versioni personalizzate.

Occorrente:

  • Pigne
  • Colla a caldo
  • Feltro rosso
  • Washi tape di vari colori
  • Ovatta per la barba
  • Lana per i capelli
  • cercghietti bianchi per il viso
  • Un gheriglio di noce

Procedimento:

  1. Disegnare occhi, naso e bocca sul cerchio di carta bianco che sarà il nostro viso. Noi, ad esempio, abbiamo deciso di lasciarli senza.
  2. Incollare il viso sulla parte più stretta della pigna con un punto di colla a caldo
  3. Preparare le trecce con la lana e le palline di ovatta per la barba
  4. Incollare i capelli ai lati del viso e la barba sul cartoncino
  5. Preparare il cappellino con un pezzo di feltro o stoffa e incollarlo sul capo avendo cura, per l’elfetta, di coprire la base dei capelli
  6. Ora passiamo ai vestitini  da realizzare con un pezzetto di stoffa
  7. Con il washi tape bordare il cappellino e il vestitino
  8. Il gheriglio di noce servirà da culla per il micro elfo, appoggiate un pezzetto di stoffa per fare la copertina.
  9. La famiglia elfica è pronta

PER APPROFONDIRE: Come fare le renne golose

Guarda anche gli altri lavoretti di Natale:

Precedente Come creare un calendario dell'avvento ricicloso con tappi di omogeneizzato Successivo Cristalli di neve con pirottini per dolci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.