Milano: al via il progetto “la terra mi sta stretta” tra boschi incantati e planisferi giganti

LA TERRA MI STA STRETTA –

Acqua, aria, terra ed energia: sono le risorse naturali le protagoniste de ‘La Terra mi sta stretta’, la nuova installazione didattica interattiva realizzata da Mani Tese per studenti delle scuole primarie e secondarie. ‘La terra mi sta stretta’ è un viaggio alle radici degli elementi, a metà tra un percorso didattico e una vera e propria mostra da scoprire passo dopo passo, tra boschi incantati, planisferi giganti, forni solari e due illustri personaggi a fare da guida: Gaia, madre natura, e Lustro, signore del tempo.

LEGGI ANCHE: Progetto merenda a scuola terra dei fuochi

LA TERRA NON E’ IN VENDITA

“Vogliamo far capire agli studenti l’importanza di proteggere le risorse del nostro pianeta e come il loro corretto utilizzo sia fondamentale per la nostra generazione e quelle future”, spiega Giacomo Petitti, Responsabile Educazione alla Cittadinanza Mondiale di Mani Tese. “Oggi tutto si può comprare e diventare merce. Anche le foreste, i mari o i ghiacciai. Basta pensare agli elementi naturali come a delle risorse da accaparrarsi e il gioco è fatto. La corsa è a chi ci arriva prima e chi le possiede fa un sacco di soldi. Coinvolgere i giovani per farli riflettere sull’ineguale sfruttamento delle risorse naturali può contribuire a farli diventare cittadini responsabili e consapevoli”.


PROGETTO INTERATTIVO

Gli studenti potranno camminare su un planisfero gigante, vedere come funziona un vero forno solare, ammirare da vicino il grande mural dei cento alberi, osservare il ciclo dell’acqua dal cielo fino ai nostri rubinetti. Tante tappe lungo un percorso coinvolgente e formativo, che ha già riscosso grande successo tra alunni e insegnanti nella prima fase di sperimentazione. L’installazione è stata realizzata con il contributo della Fondazione Cariplo.

L’obiettivo è mostrare ai più giovani come possiamo utilizzare questi beni preziosi, prendendocene cura tutti insieme senza dimenticare chi verrà dopo di noi. Il percorso si svolge interamente nella sede di Mani Tese, in piazza Gambara 7/9, a Milano, e ha una durata di circa tre ore.

Per  iscrivere la propria classe al percorso è necessario prenotarsi, telefonando all’Ufficio Educazione alla Cittadinanza Mondiale di Mani Tese: 02-4075165 o inviando una email a eas@manitese.it. L’offerta per la visita è libera.

PER APPROFONDIRE: la brochure de “La terra mi sta stretta”

Precedente Torta solo con nutella, uova e nulla più! Successivo Torta di mele con ricotta: la ricetta soffice e golosa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.