Eco halloween

Share:
Condividi
La maglietta con i fantasmini che ho realizzato con il pannolenci bianco è semplicissima da creare. Basta disegnare le sagome di 2 fantasmini e cucirle sulla maglia. Volendo si possono anche incollare le sagome con l’apposita carta che si trova nelle mercerie o nei negozi di filati in modo che, lavando la maglia in lavatrice, si tolga la decorazione senza lasciare traccia.
Insieme alla maglia c’è la storia del fantasma formaggino che si può raccontare ai più piccini. Questa è la mia personale versione, voi potete dare spazio alla fantasia!
“C’era una volta, in un bosco lontano lontano, nel grande castello della Brianza, un signore che era disperato: infatti il suo castello era disabitato perchè tutti avevano paura del fantasma formaggino, un terribile spettro che si aggirava nel castello e terrorizzava tutti quelli che ci andavano.
Un giorno capitarono lì in vacanza mamma, papà e Matteo, che avevano visto la foto del castello su un giornale e si erano innamorati di quel posto così bello tanto da volerci passare il week end. Durante il giorno non ebbero problemi: fecero un bagno in piscina, conobbero la cuoca Amarona, il pipistrello Nello, il contadino Gino (ogni personaggio ha una sua storia) fecero lunghe passeggiate e poi decisero di andare a dormire.
Ma proprio quando si erano infilati nel letto, sentirono degli scricchiolii sinistri provenire da dietro il muro e subito dopo apparve lui: il fantasma formaggino!!! Il fantasma guardò mamma, papà e Matteo e disse sghignazzando con voce da baritono: “soooono il fantaaasma formaggiiiiiiino ahahahah…”
ci fu un attimo di silenzio, poi la mamma aprì la sua borsetta e prese una bella rosetta di pane dicendo “vieni, vieni, fantasma formaggino, ho proprio una gran fame e ti spalmerò su questo panino!!!”
A sentire queste parole il fantasma si spaventò così tanto che decise di tornare dietro la parete da dove era venuto…e da quel giorno nessuno sentì più parlare del fantasma formaggino!!!”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>