Come usare una coppetta mestruale e avere un risparmio economico e ambientale

COME USARE UNA COPPETTA MESTRUALE E RISPARMIARE – Molte donne acquistano gli assorbenti usa e getta senza essere a conoscenza del fatto che esistono almeno 2 rimedi validi in alternativa: la coppetta mestruale e gli assorbenti lavabili.  Inoltre, non usare gli assorbenti usa e getta permette un grande risparmio sia a livello economico che ambientale.

COSTI: come usare la coppetta mestruale e risparmiareOgni pacco di assorbenti usa e getta costa in media, 4,00€ e dura circa un ciclo. Sono circa 70 euro l’anno. Per quelle donne che hanno la fortuna di avere un ciclo “standard” con flusso regolare e di durata media di 3 giorni. Una coppetta mestruale costa circa 10 euro e dura 10 anni. Un pacco da 5 pannolini lavabili costa circa 15 euro e dura 5 anni.

L’AMBIENTE. Oramai parliamo continuamente dell’emergenza rifiuti, delle discariche piene. Le discariche sono riempite all’orlo con prodotti inutili e soprattutto difficilmente biodegradabili. I prodotti per la mestruazione non sono un’eccezione. Ogni anno più di 14 MILIARDI di assorbenti e tamponi interni vengono buttati nelle discariche (info da Associated Content e Reusable Menstrual Products). E ci vogliono secoli perché la plastica si decomponga. E, ovviamente, in più c’è anche la plastica da imballaggio. Per produrre assorbenti e tamponi tanti materiali sono fabbricati, usando energia e risorse, per essere usati una volte e gettati via. Gli assorbenti usa e getta sono pieni di sostanze sintetiche e tossiche. La “carta” in questi prodotti è bianco puro e assorbente grazie a tanti chimici, inclusi lattice, diossina e sodio polyacrylate…

GLI ASSORBENTI LAVABILI – Personalmente mi sono trovata molto bene con gli assorbenti lavabili e mi sento di consigliarli a tutte! Sono molto graziosi da vedere, si lavano in lavatrice (unica accortezza è quella di non usare ammorbidente) e tornano più belli di prima!

COPPETTA MESTRUALE – E poi c’è la magica coppetta mestruale realizzata in silicone ipoallergenico che utilizzo da tre anni. Ho letto le faq qui e mi sono convinta a lasciare da parte ogni pregiudizio!

Precedente Crostata senza uova e senza burro, leggera e golosa Successivo Come fare il detersivo per lavatrice in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.