Bimbi in viaggio tra Sorrento e Positano

Quando si viaggia con i bimbi si scelgono luoghi che hanno tutte le comodità del caso: cucina attrezzata, lettini ad hoc, animazione e parco giochi, possibilmente spiagge vicine e la piscina per sguazzare in libertà.

Quest’anno abbiamo scelto una meta diversa poichè il mio compagno ed io volevamo tornare sulla costiera amalfitana, teatro della nostra prima vacanza insieme, e volevamo tornare con Matteo (5 anni)

Ma la costiera, si sa, è cara e scomoda per andare con i bimbi a causa delle ripide salite/discese e della strada tutta curve che sarà anche patrimonio culturale con le sue splendide vedute, ma per un bimbo piccolo potrebbe essere causa di malessere in automobile.

Così abbiamo scelto un b&b che fosse a metà strada tra Positano e Sorrento, tra le due costiere, abbastanza vicino a tutte le mete che desideravamo scegliere e oggi, a fine vacanza, mi sento di consigliare questo posto a tutte le famiglie che volessero visitare le costiere coi bambini.

Il b&b si chiama Bellaria Relais ed offre 4 spaziose camere, alcune con giardinetto privato e cucinino, una sala accogliente ed un servizio impeccabile con colazioni adatte alle più disparate esigenze: dai celiaci agli intolleranti ai latticini, Angela e Monica sapranno deliziarvi con gustose specialità.Inoltre, nel giardino comune, curato e accogliente, c’è lo spazio dedicato ai bambini con scivoli e altalene.

Accanto al B&b si trova un minimarket aperto anche a ferragosto il che è ottimo per acquistare tutto ciò che abbiamo dimenticato all’ultimo minuto.

La costiera sorrentina, come quella amalfitana, è un pò scomoda da vivere a causa delle spiagge piccole e, ahimè, tutte a pagamento.

Noi abbiamo optato per 2 lidi: la spiaggia di cala di Puolo (Massa Lubrense, a 15 minuti dal Bellaria, 7 euro a persona per il parcheggio) e la spiaggia di Lido Marinella (Meta, a 10 minuti dal Bellaria, 3,5 euro di ingresso a persona)

Poi siamo stati a Positano dove c’è una spiaggia libera (altrimenti l’ombrellone costa 12,5 euro a persona) e abbiamo fatto una meravigliosa gita in barca.

Inoltre, assolutamente da non perdere, la grotta smeraldo, vicina ad amalfi.

ancora qualche foto della nostra avventura

Precedente Pasta di zucchero fai da te Successivo Vecchi abiti: 5 idee per guadagnare con l'usato!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.