Torta zebrata – sofficissima

La torta zebrata me la preparava spesso mia madre quando ero piccina, una fetta riuscivo sempre a portarla a scuola per la merenda e gongolavo quando i miei compagni la guardavano con gli occhi sbarrati.
Perché la torta zebrata è un dolce bicolore che, grazie al particolare metodo con cui l’impasto viene versato nella tortiera, al momento del taglio svela un disegno effetto zebra!

Ne esistono diverse versioni, quella di mia madre non contiene il burro e quindi è un pochino più leggera. Inoltre è veramente soffice, adatta per la prima colazione o per una sana merenda.

Insomma, prepararla è molto semplice e anche mia figlia la adora!
Le dosi sono per una tortiera di 20 cm di diametro.

torta zebrata

TORTA ZEBRATA

INGREDIENTI
2 uova
100 gr di zucchero
150 gr di farina 00
100 ml di latte
80 ml di olio di semi
1/2 bustina di lievito vanigliato
1 bustina di vanillina
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
zucchero a velo q.b.

PROCEDIMENTO
Per preparare la torta zebrata servono pochi semplici passi.
Aiutandovi con le fruste elettriche, sbattete le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungete gli ingredienti liquidi, quindi olio e latte, mescolate.
Setacciate la farina con la vanillina e il lievito, versate a pioggia sul composto di uova e amalgamate per bene con un cucchiaio di legno evitando la formazione di grumi.

Ora versate metà dell’impasto in un’altra ciotola e amalgamatevi il cacao in polvere.
Mescolate bene in modo da ottenere un composto dal colore omogeneo.

Versate un cucchiaio di impasto chiaro al centro di una tortiera imburrata e infarinata.
Sul composto versato (sempre al centro), fate scendere un cucchiaio di impasto al cacao.
Poi, di nuovo un cucchiaio di impasto chiaro e ancora un cucchiaio di impasto al cacao e così via fino ad esaurire entrambi gli impasti.

Se non vi è chiaro, vi consiglio di osservare il passo passo fotografico di Giallozafferano (qui).

Infornate a 180°C per circa 40 minuti stando attenti a non smuovere troppo la tortiera (i composti potrebbero mischiarsi e rischiate di vanificare l’operazione “zebratura”).
Per verificare la cottura, dopo una mezz’oretta fate la prova stecchino quindi sfornate la torta zebrata e trasferitela su una gratella a raffreddare completamente.

Spolverizzate con zucchero a velo e servite.

torta zebrata

Precedente Spaghetti con wurstel - la pasta "infilzata" Successivo Dita della strega - Halloween party

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.