Crostata ricotta e frutta: la torta Arlecchino

Una torta per Carnevale? Detto, fatto. Vi presento la “torta Arlecchino”, una crostata ricotta e frutta talmente colorata da non passare inosservata!
Questa crostata è decorata con rombi di frutta che ricordano il vestito della più simpatica maschera di carnevale, Arlecchino.
A base di ricotta e arance, la torta Arlecchino è ideale per il Carnevale dei bambini, che sicuramente ne rimarranno estasiati!

crostata ricotta e frutta

Torta Arlecchino, crostata ricotta e frutta

INGREDIENTI
Per la frolla:
250 g di farina
150 g di zucchero semolato
2 tuorli
125 g di burro
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale fino

Per il ripieno:
300 g di ricotta vaccina
50 g di zucchero a velo
scorza e succo di 1 arancia
2 fogli di colla di pesce (circa 4 g)

Per decorare:
1 kiwi
2 prugne rosse
1 fetta di papaia
1 cucchiaio di confettini colorati
2 cucchiai di latte

PROCEDIMENTO
Togliete il burro dal frigo 20 minuti prima di lavorare, quindi iniziate a preparare l’impasto.
Setacciate la farina sul piano di lavoro, formate un incavo nel centro e mettetevi sale, zucchero e vanillina.
Unite il burro tagliato a tocchetti e amalgamate con la punta delle dita fino a formare delle grosse briciole.
Formate una nuova fontana con le briciole di farina che avete impastato, mettetevi al centro i due tuorli e 2 cucchiai di acqua ghiacciata.
Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi formate una palla, infarinatela, avvolgetela nella pellicola da cucina e lasciatela riposare nella parte bassa del frigo per un’ora abbondante.

Trascorso il tempo richiesto, scaldate il forno a 200°C e preparate una tortiera di 24 cm di diametro (imburrata e infarinata).
Stendete la pasta frolla sul piano di lavoro infarinato allo spessore di circa 1/2 cm, trasferitela nella teglia facendola aderire al fondo e al bordo.
Bucherellate il fondo con una forchetta in modo che non si gonfi durante la cottura, quindi tagliate via l’eccesso di frolla che esce dal bordo.
Per eseguire più velocemente questa operazione, passate il mattarello sul bordo della teglia: in questo modo, la pasta viene staccata con un taglio netto.
Incidete ora il bordo della frolla con una forchetta in modo da formare un motivo decorativo e dalla pasta avanzata ricavate una mascherina (potete aiutarvi con una sagoma di cartoncino).
Spennellate con il latte il bordo e la mascherina, che ricoprirete con dei confettini colorati.
Infornate per 15/20 minuti, lasciate raffreddare fuori dal forno e togliete dalla teglia.

Preparate ora il ripieno.
Ammollate la gelatina in acqua fredda, nel frattempo lavorate a crema la ricotta con lo zucchero a velo e la scorza di arancia grattugiata.
Scaldate il succo d’arancia e scioglietevi la colla di pesce ben strizzata, lasciate intiepidire e incorporatelo alla ricotta.
Versate la crema ottenuta nella base di pasta frolla e livellate la superficie con una spatola.
Lasciate consolidare la crema per un’oretta.

Passate ora alla decorazione, tagliando la frutta a fettine sottili e ricavandone tanti rombi che andrete a distribuire sulla superficie della torta, alternando i colori.
Spolverizzate con altri confettini colorati e guarnite con la mascherina.

Crostata ricotta e frutta: una torta Arlecchino da leccarsi i baffi!

crostata ricotta e frutta_torta arlecchino

***Seguimi su Facebook!***

Precedente Organizzare una festa: consigli e suggerimenti Successivo Marshmallow - la ricetta del cotone dolce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.